Menu
Cerca
Scuola

Liceo Luzzati, lo sciopero degli studenti

È in corso la manifestazione del Liceo artistico Luzzati contro la richiesta di aule da parte di Città metropolitana. A breve l'incontro col Sindaco di Chiavari

Liceo Luzzati, lo sciopero degli studenti
Cronaca Chiavari - Lavagna, 28 Maggio 2021 ore 10:09
Manifestazione in corso davanti alla sede dell'istituto, contro la condivisione dei propri locali didattici con la succursale chiavarese del Liceo Lingusitico Da Vigo.

La protesta degli studenti del Luzzati

Dalle 8 di questa mattina studenti, docenti e personale Ata uniti a protestare contro la decisione di Città Metropolitana. Intorno alle 9.30 gli studenti, circa 200 in totalea brev, si sono diretti verso Palazzo Bianco per chiedere un incontro con il Sindaco. A breve Marco di Capua incontrerà una delegazione per esprimere il sostegno dell'Amministrazione Comunale. Dalla scuola è stata anche lanciata una petizione su change.org

Il comitato studentesco

"Gli studenti del Liceo Luzzati esprimono grande preoccupazione per l’occupazione di parte dell’edificio scolastico da parte di un altro Liceo cittadino.
Non si tratta di mero campanilismo, ma di questioni pratiche. Le preoccupazioni sono legate al fatto che il Liceo Artistico è una scuola con una logistica molto particolare: la didattica è itinerante, i laboratori richiedono spazi ed attrezzature specifiche ed è impossibile l’equazione Numero di Aule = Numero di Classi, che funziona in tutte le altre scuole. Sottrarre anche poche aule al liceo Luzzati significa togliere specificità alle lezioni, complicare la logistica, costringere noi studenti a diversi turni pomeridiani per poter accedere ai laboratori e alle aule. 
Perché? Come si dipinge dal vivo in un’aula senza cavalletti? Come si può far scultura in un’aula non allestita per la creta? Senza quelle aule “culturali”, come le chiamiamo noi, potremmo trovarci costretti ad usare dei laboratori come aule culturali, sottraendo ai compagni la possibilità di accedervi invece come laboratorio… il problema non può che esser risolto con dei turni pomeridiani. Tale inevitabile soluzione creerebbe un grave disagio per noi studenti, considerano che il monte ore del Liceo artistico è comunque di 34/35 ore settimanali, il più alto tra gli istituti superiori, e che comunque si tratta di un Liceo: quando studiamo? Quando facciamo sport, corsi di musica, palestra e attività varie? Molti fra di noi provengono dall’Entroterra e il Luzzati è l’unico Liceo Artistico del Levante, da La Spezia a Genova… quanti altri licei sono invece sparsi sul territorio del solo Tigullio?
Ci rendiamo benissimo conto che vadano tutelate le esigenze di tutti gli studenti e che a Chiavari ci siano problemi di spazi per gli edifici scolastici, ma siamo anche convinti che occorra cercare soluzioni che tutelino tutti senza però danneggiare nessuno". (Il Comitato studentesco)