Coronavirus

L’impegno della Croce Verde di Recco nella gestione dell’emergenza sanitaria

L’attività di uno dei più gloriosi sodalizi della città in questo speciale periodo

L’impegno della Croce Verde di Recco nella gestione dell’emergenza sanitaria
Cronaca Golfo Paradiso, 01 Maggio 2020 ore 12:58

Emergenza coronavirus, la Croce Verde di Recco è in prima linea in questo peculiare momento di crisi.

Emergenza sanitaria

La particolare organizzazione del gruppo.

“In questo periodo di emergenza l’attività della Croce Verde è stata caratterizzata da situazioni e necessità fino a poco tempo fa poco esplorate – spiega Andrea Revello, segretario dell’associazione e delegato ai rapporti con la stampa -. In prima battuta ci si è organizzati per prendere le opportune precauzioni per gli interventi e i servizi di trasporto sanitario, a tutela dei pazienti e dei militi, seguendo fin dal primo momento il continuo evolversi delle informazioni inviate dalla Asl 3 Liguria e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Poi è scattata la ricerca dei dispositivi di protezione individuale, che inizialmente si è rivelata veramente difficile, dato che i nostri fornitori abituali erano impreparati all’emergenza. In pochi giorni abbiamo appreso le tecniche di vestizione e svestizione con tute, mascherine, sovrascarpe, guanti e occhiali protettivi, per evitare il più possibile l’insorgere di rischi epidemiologici. I mezzi in prima uscita sono stati adattati attraverso il rivestimento degli interni, in modo da renderli facilmente disinfettabili da parte della Asl al termine di ogni servizio e facilmente lavabili una volta rientrati in sede. L’ingresso in sede è stato limitato agli addetti ai lavori, solo se muniti di mascherina e con le mani disinfettate con apposito gel. L’attività è proseguita, con le dovute attenzioni, grazie al personale professionale e ai volontari, presenti a coprire la sede nonostante la situazione contingente”.

Il supporto per la buona riuscita di determinate iniziative. È partito poco più di un mese fa un servizio gratuito di consegna a domicilio di farmaci pensato per persone che stanno affrontando situazioni di disagio o che semplicemente hanno difficoltà a raggiungere il centro cittadino. Il servizio, supervisionato dall’amministrazione comunale, si avvale della collaborazione tra la Croce Verde, i medici di famiglia e le farmacie presenti in città. Il mese scorso la Croce Verde ha altresì sostenuto l’attività dell’Associazione Ligure per la Lotta contro il Diabete, con la quale ha collaborato per la distribuzione di farmaci per il diabete ai suoi associati residenti nei territori di Recco e Avegno. Attività, queste ultime, svolte con l’aiuto dei ragazzi del Servizio Civile, in servizio volontario data la sospensione temporanea del loro originario progetto.

La rilevazione di importanti gesti di solidarietà.

“Ci sentiamo supportati dalla cittadinanza di Recco – fa sapere l’intero gruppo della Croce Verde -. Abbiamo riscontrato negli ultimi due mesi una crescita delle elargizioni liberali, molte delle quali caratterizzate da importi consistenti. Molti sono stati gli operatori commerciali che ci hanno inviato scatoloni di generi alimentari per i militi impegnati a coprire i turni serali e notturni. Imprenditori e commercianti ci hanno fatto dono di dispositivi di protezione individuale, detergenti e disinfettanti. È scattata una sorta di gara di solidarietà spontanea, che ci ha sorpreso e che, naturalmente, ci rende molto felici”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità