Linea C un servizio utilissimo

Ma sulle fermate nei primi giorni c’è stata confusione da parte dell'utenza della linea C

Linea C un servizio utilissimo
Chiavari - Lavagna, 15 Luglio 2018 ore 19:00

«Fino alla scorsa settimana la gente chiedeva dove si trovassero le fermate della linea C, perchè non erano segnalate. Dopo la segnalazione al Comune, ora sono ben visibili». Parole di Massimo Frugone, edicolante di corso Valparaiso n.80, che nell’ultimo mese ha raccolto diverse segnalazioni di cittadini, turisti e commercianti che a gran voce chiedevano la nascita della linea C.

Linea C, il parere di Massimo Frugone, portavoce di esercenti e utenti del lungomare

Una corsa gratuita, fortemente voluta, ma che, nei primi giorni, ha registrato alcuni disservizi oggi fortunatamente risolti. «Mancavano alcune fermate, e grazie alle segnalazioni degli utenti e dei commercinti, e al comune che le ha ascoltate, queste sono state installate». Tra i fattori positivi del nuovo servizio, la decongestione del traffico veicolare nella zona del lungomare e la possibilità di trovare posteggio. «Rispetto alle scorse estati nella zona è più facile trovare parcheggio in corso Valparaiso, sia nei posteggi a pagamento che nella ventina di posti bianchi – aggiunge Frugone -. In più passano meno macchine rispetto al solito. Ne è una prova che in tante occasioni ho visto la corriera della linea C piena di gente. Segnale che il servizio è utilissimo. Unica pecca il fatto che spesso l’orario di passaggio non sia rispettato in orario».

Linea C, tutti contenti anche se si può sempre fare di meglio

Tutti contenti della linea C quindi, anche se, si può sempre fare di meglio, come rivela un utente del servizio. «Oggi è stata la prima volta che la prendo su consiglio di alcune mie amiche felicissime del servizio – racconta la signora Gabriella -. La linea C collega soprattutto tutte le varie spiagge della città; chi non ha mezzi prende questo servizio che è comodissimo, oltre che gratuito. Sarebbe bello che l’ultima corsa fosse alle 19:30 anzichè alle 19. E già che ci siamo, visto che tutti sono contentissimi, perchè non realizzare un’altra linea gratuita che colleghi la parte a ponente del centro di Chiavari con il lungomare?».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter