Lotta alla mafia, a Sori se ne parla a teatro

Dalla Sicilia testimonianze di lotta e resistenza alla mafia

Lotta alla mafia, a Sori se ne parla a teatro
Golfo Paradiso, 25 Febbraio 2018 ore 19:01

Giovedì 1 marzo il Comune di Sori, nel Teatro comunale, ospita, alle 21, un'iniziativa sull'Antimafia, proposta dal gruppo scout Golfo Paradiso A.G.E.S.C.I.

Il programma della serata

«Si tratta di "Antimafia Quotidiana" - racconta l'assessore alla Legalità Ilaria Bozzo - un evento organizzato per promuovere la formazione alla legalità, per riconoscere la legalità come supremo valore sociale e civile». Grazie alla collaborazione del Gruppo scout, che proprio lo scorso anno ha fatto visita in Sicilia, arriveranno a Sori Don Francesco Fiorino, di Mazara del Vallo, un prete che da tempo si occupa del riutilizzo sociale dei beni confiscati alla mafia per i bisogni della comunità locale.

Il programma della serata prevede la presenza di un produttore d'olio della zona della Valle del Belice, Nicola Clemenza, promotore del Consorzio Tutela Valli Belicine che riunisce alcune aziende olearie con l'intento di svincolare la filiera dell'olio dal controllo della mafia. Clemenza ha subito per questo intimidazioni e attentati, la sua auto è stata incendiata e nel rogo è andata distrutta anche parte della sua abitazione. Insieme a lui anche il titolare del Pastificio Eocene di Salemi. Ci sarà anche il gestore di un mulino locale attraverso il quale producono la farina per la pasta, e qui la similitudine con Sori non è nemmeno troppo lontana. Porteranno la loro testimonianza anche alcuni rappresentanti della Cooperativa Sicilia Giusta e Saporita: una cooperativa al femminile che promuove e valorizza i vini ed in prodotti "sani" e tipici della Sicilia. Per rifiutare il racket e lo sfruttamento dei lavoratori, per diffondere l'olio e le olive coltivate nei terreni sequestrati o confiscati alla mafia. Per difendere e custodire l'ambiente agricolo e per praticare il consumo critico e solidale. Infine sarà presente anche Adriano Patti, magistrato genovese impiegato nella Corte di Cassazione e autore di autore di diversi testi sulla legalità e impegnato a divulgare fra le scuole con i più giovani. A fine serata sarà possibile acquistare alcuni prodotti tipici siciliani della Cooperativa.

«La stessa iniziativa - conclude Monica Colombo, assessore all'Istruzione -.  verrà riproposta la mattina dopo, venerdì, per i ragazzi della scuola media di Sori e del Liceo Nicoloso di Recco, perché non è mai troppo tardi per parlare di questi temi, in Sicilia, in Liguria e nel Golfo Paradiso».