Maltempo, a San Michele di Pagana la situazione è peggiore del previsto

Il mare ha scavato al di sotto dell'area della piazzetta: la messa in sicurezza dopo le devastazioni del maltempo appare un'opera sempre più complessa

Maltempo, a San Michele di Pagana la situazione è peggiore del previsto
Rapallo - Santa Margherita, 02 Dicembre 2018 ore 08:27

Non vi è solo la criticità della provinciale 227 fra San Michele di Pagana e Rapallo, i cui tempi per i lavori di ripristino sono già raddoppiati nelle stime da 15 a 30 giorni: come riportato anche dal Secolo XIX di stamani, la situazione appare critica anche per quanto riguarda la piazzetta della frazione. Lo testimonia il Sindaco Carlo Bagnasco, che riporta quanto riferitogli dai sommozzatori: l’intera zona non avrebbe subito solo i danni già evidenti subito dopo le mareggiate di fine ottobre e poi il maltempo del 9 novembre che aveva abbattuto il pino simbolo dell’area, ma il mare avrebbe anche profondamente scavato al di sotto delle fondamenta. Una situazione «drammatica» che vedrà lievitare e di molto l’iniziale stima di un milione di euro per la messa in sicurezza.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: