Mamma Michela è fuori pericolo

Michela Figone, vittima di un investimento 10 giorni fa, si è finalmente risvegliata: ora comincerà il lungo percorso di riabilitazione, ma la sua vita è salva

Mamma Michela è fuori pericolo
17 Novembre 2017 ore 07:31

Michela Figone, dopo 10 giorni e due delicati interventi chirurgici, è finalmente fuori pericolo: trasferita in terapia sub-intensiva, ora inizia il percorso di recupero.

Investita sulle strisce, ora si è svegliata

Dopo 10 giorni in rianimazione, Michela Figone si è svegliata ed è stata trasferita in terapia sub-intensiva, sempre al San Martino di Genova. La donna, 41enne, era stata investita da un’Apecar lo scorso 6 novembre, mentre rientrava da una visita vaccinale con la più piccola delle tre figlie. L’impatto era avvenuto sulle strisce pedonali, in via Annuti a Casarza Ligure, e mamma Michela – che nell’urto aveva avuto il provvidenziale istinto di allontanare il passeggino mettendo così in salvo la figlia – aveva riportato un grave trauma cranico: ci sono volute due delicate operazioni neurochirurgiche per ridurre l’ematoma cerebrale perché le sue condizioni si stabilizzassero. Ridotta la sedazione e ripreso conoscenza, riferiscono i medici, Michela avrebbe mostrato sintomi di danni nervosi che tuttavia, questa è la speranza di tutti, potrebbero auspicabilmente essere solo temporanei.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità