Menu
Cerca
Moconesi

Mano tranciata con un'ascia, i medici la reimpiantano

Un 63enne potrà tornare ad usare l'arto

Mano tranciata con un'ascia, i medici la reimpiantano
Cronaca Valli ed entroterra, 04 Febbraio 2021 ore 09:04

Grazie ad un intervento di 12 ore complessive all’ospedale di Savona, il 63enne che a Moconesi si è amputato la mano, potrà tornare ad usare l’arto. Lo riferisce l'edizione odierna del quotidiano Il Secolo XIX.

Un 63enne potrà tornare ad usare l'arto

Lunedì scorso l’uomo stava tagliando alcuni tronchi di legna con un'ascia meccanica. Ad un certo punto, però, il 63enne ha perso il controllo dell'attrezzo che gli ha tranciato di netto una mano. Sono stati alcuni familiari a chiamare i soccorsi, sono intervenuti il 118 Tigullio insieme ai volontari della pubblica assistenza e ai vigili del fuoco. Sul posto il medico ha stabilizzato la ferita all'altezza del taglio mentre l'arto, amputato dall'ascia, è stato conservato grazie ai dispositivi del ghiaccio istantaneo dei soccorritori. Ora per l’uomo previsto un lungo periodo di riabilitazione, in modo che la mano torni a funzionare come prima.