Marchio Artigiani in Liguria, c’è anche la falegnameria Queirolo di Orero

In occasione della presentazione a Genova dei nuovi disciplinari

Marchio Artigiani in Liguria, c’è anche la falegnameria Queirolo di Orero
Valli ed entroterra, 24 Febbraio 2018 ore 13:47

Marchio Artigiani, c'è anche la falegnameria Queirolo di Orero.

Anche la famiglia Queirolo nel prestigioso Marchio

Diciamolo, Adriano e Mattia Queirolo, ci sono rimasti un po’ male e ne hanno ben donde. Lunedì 29 gennaio alla Sala delle grida nel Palazzo della Borsa a Genova, dove Regione Liguria insieme al Sistema camerale ligure e le associazioni di categoria artigiane regionale, CNA Liguria e Confartigianato Liguria hanno presentato i nuovi disciplinari relativi a birrifici artigianali, legno ed affini e prodotti artigiani conservati, c’erano anche loro. Peccato che nel comunicato stampa inviato non ce ne fosse traccia. Una dimenticanza grave in quanto a rappresentare la Fontanabuona, tra le aziende aderenti al Marchio “Artigiani in Liguria” insieme alle falegnamerie Ratto (Orero) e Bisso (Moconesi) non potevano mancare i Queirolo. Oltre uniformarsi al disciplinare, hanno preso parte all’evento portando una splendida cassettiera in noce e persino un paio di librerie in rovere. Insomma, non dovevano di certo passare inosservati. I Queirolo insieme ai Ratto sono storici artigiani del Comune di Orero ai quali spetta il merito di aver dato vita all’Expo Fontanabuona Tigullio. Gente seria, laboriosa, di poche parole che nel secolo scorso ha contribuito nel rendere grande la vallata.

 

(Nella foto in alto, Adriano Queirolo)