Meningite, morto il 68enne rapallese

Il paziente si era presentato due giorni fa al pronto soccorso dell’ospedale di Lavagna riferendo di avere la febbre da un giorno

Rapallo - Santa Margherita, 26 Aprile 2018 ore 13:39

L’uomo di 68 anni di Rapallo ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Lavagna a causa di una sepsi da meningicocco è morto questa mattina. A riferirlo l’Asl 4 Chiavarese.

Il paziente si era presentato due giorni fa al pronto soccorso dell’ospedale di Lavagna riferendo di avere la febbre da un giorno

Il paziente si era presentato due giorni fa al pronto soccorso dell’ospedale di Lavagna riferendo di avere la febbre da un giorno. L’esame del sangue aveva confermato la diagnosi di sepsi meningococcica. Il rapallese era stato subito ricoverato in rianimazione, le sue condizioni era state giudicate subito gravi. La Asl 4 Chiavarese ha già provveduto tempestivamente ad effettuare la prevista profilassi sia al personale sanitario in servizio, ai parenti del paziente ed ai contatti stretti.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: