Menu
Cerca

“Mihaela riposi in un luogo luminoso”

Una folla commossa ha dato l'ultimo saluto alla 21enne morta in Val d'Aosta: alla fine del funerale a Chiavari, palloncini bianchi in cielo

“Mihaela riposi in un luogo luminoso”
Chiavari - Lavagna, 27 Febbraio 2019 ore 15:13

“Mihaela riposi in un luogo luminoso”: così padre Filip Sorin, parroco della chiesa ortodossa romena ai funerali di Mihaela Cheli. L’ultimo saluto alla ragazza 21enne si è svolto oggi, mercoledì 27 febbraio, nella chiesa di San Giovanni a Chiavari.

Tante le persone accorse per l’ultimo saluto

Ad officiare la messa, oltre a padre Sorin, don Paolo Bacigalupo. Tantissime le persone accorse per dare l’ultimo saluto alla ragazza.  Presente anche la Croce Verde Chiavarese con bandiere e volontari in divisa; fuori dalla chiesa, nel piazzale, oltre alle decine di amici , la pubblica assistenza ha dato la possibilità di lasciare un’offerta. La funzione, prevista per le 14, ha avuto un leggero ritardo per via di un malore improvviso accusato dalla madre della giovane.

“Abbiamo bisogno del silenzio per trovare Dio”

Siamo tutti costernati per quanto accaduto e sopratutto lo siete voi genitori – ha detto padre Sorin –. In un momento come questo, difficile far uscire parole per far lenire la sofferenza. Forse solo il silenzio, le lacrime e la preghiera sono le parole giuste per ricordare un adolescente che si stava aprendo alla vita. Abbiamo bisogno di silenzio per trovare Dio, perché  Dio è silenzio. Le parole illudono, ingannano e mistificano. Il silenzio è assenza di parole ma non di sentimenti”.

Mihaela Cheli

“Interrogativi che non possiamo mettere  a tacere”

In questo momento è difficile tenere a freno il rancore e l’amarezza – ha continuato padre Sorin -. È devastante, vanno in frantumi il futuro i sogni e i progetti e il mondo sembra crollare addosso. Per questo cari familiari vi stiamo vicini e ci sentiamo partecipi del vostro dolore che ha colpito anche l’intera nazione. La morte di Mihaela e il vostro dolore ci appartengono perché sono un pressante invito a interrogativi che non possiamo mettere a tacere. Mi rivolgo ai giovani, a nome di tutti noi adulti: affrontate con coraggio la vita“.

Alla fine del funerale,  alcuni palloncini bianchi sono stati lanciati in cielo. Stasera, nel bar La Tortuga di Sestri Levante alle 19, ci sarà un altro commiato di addio – laico –  per Mihaela.

Il lancio dei palloncini