Moneglia, nuovi limiti di velocità sulle provinciali

In vigore da oggi su alcuni tratti delle sue strade che scendono dalle alture al centro della località rivierasca

Moneglia, nuovi limiti di velocità sulle provinciali
Sestri - Val Petronio, 26 Gennaio 2018 ore 09:34

Moneglia, limiti di velocità di 40 e 50 km/h su Sp 68 del Facciù e Sp 55: in vigore da oggi la nuova disciplina stradale.

Nuova disciplina in vigore da oggi

Entrano in vigore oggi i limiti massimi di velocità di 40 km/h e 50 km/h su alcuni tratti di due strade di competenza di Città metropolitana di Genova nella zona di Moneglia:

  • sulla Sp 68 del Facciù limite di 40 km/h nei tratti correnti all’esterno dei centri abitati compresi fra il km 0 e il km 3,4 (inizio centro abitato del Facciù) e limite di 50 km/h nel tratto corrente all’esterno dei centri abitati compreso fra il km 3,6 (fine centro abitato del Facciù) e il km 4,375 (inizio centro abitato di Moneglia); su questa strada Città metropolitana rilascia anche parere favorevole a un analogo provvedimento di limite di 40 km/h posto dal Comune di Moneglia nel tratto corrente all’interno dei centri abitati compreso fra il km 1,5 (inizio centro abitato Casale) e il km 1,95;
  • sulla Sp 55 di Moneglia limite di 40 km/h nei tratti correnti all’esterno dei centri abitati compresi fra il km 0 e il km 1,590 (inizio centro abitato di Tessi) e limite di 50 km/h nei tratti correnti all’esterno dei centri abitati compresi fra il km 2 (fine centro abitato di Tessi) e il km 4,650 (inizio centro abitato di Moneglia)

I provvedimenti si sono resi necessari in seguito alla verifica dell’intero tracciato delle due strade: viste le condizioni del manto stradale non sempre ottimali, e considerato che nei tratti interessati dai provvedimenti le caratteristiche delle due strade (tracciato, larghezza della carreggiata, raggi di curvatura, configurazione plano-connesse, ecc.) sono assimilabili a quelle di una strada realizzata con velocità di progetto pari a 40 km/h, si sono istituite le limitazioni di velocità in attesa di realizzare gli opportuni ripristini, al fine di garantire agli utenti delle strade la massima sicurezza possibile nel corso della circolazione.