Cronaca

Morte di Adele, assolto l'amico Gabriele Rigotti

L'accusa verso il giovane era di "spaccio e morte" come conseguenza di altro reato

Morte di Adele, assolto l'amico Gabriele Rigotti
Cronaca Chiavari - Lavagna, 05 Febbraio 2018 ore 12:40

Assolto per "non aver commesso il fatto": questa la decisione stamattina del gup di Genova Angela Nutini nei confronti di Gabriele Rigotti, l'amico che si trovava con Adele De Vincenzi, la sedicenne morta a luglio per una dose di ecstasy.

L'accusa verso Rigotti era di spaccio e morte

L'accusa verso Gabriele Rigotti era di "spaccio e morte" come conseguenza di altro reato. Il giudice, durante il rito abbreviato, questa mattina lunedì 5 febbraio ha ordinato la trasmissione degli atti al pm perché indaghi eventualmente per "omissione di soccorso".
Il pm nella scorsa udienza aveva chiesto la condanna a 8 anni e 8 mesi di reclusione.