Cronaca
Borzonasca

Morte Roperta Repetto, «Paolo Oneda e Paola Dora sono innocenti»

Gli avvocati del medico e della psicologa rigettano le accuse. Il 13 luglio tocca al legale del "santone" Paolo Bendinelli

Morte Roperta Repetto, «Paolo Oneda e Paola Dora sono innocenti»
Cronaca Valli ed entroterra, 08 Luglio 2022 ore 07:31

Gli avvocati difensori del medico bresciano Paolo Oneda e della psicologa Paola Dora, due dei tre imputati hanno ribadito in aula l'innocenza dei loro assistiti. È accaduto ieri durante il processo sulla morte di Roberta Repetto, la 40enne chiavarese morta per melanoma nell'ottobre 2020, dopo essere stata operata con tecniche alternative per l'asportazione di un neo e curata senza accertamenti clinici, al Centro Anidra di Borzonasca in Valle Sturla.

Gli avvocati del medico e della psicologa rigettano le accuse. Il 13 luglio tocca al legale del "santone" Paolo Bendinelli

Il prossimo 13 luglio sarà la volta dell’avvocato di Paolo Bendinelli, il santone del Centro Anidra e terzo imputato nel processo. Nell'udienza precedente il pm aveva chiesto 16 anni di reclusione per Bendinelli, accusato di omicidio volontario in concorso ma anche di circonvenzione d'incapace, 14 anni per Oneda e 10 anni per Dora. La settimana dopo, il pubblico ministero potrà rispondere alle considerazioni dei legali difensori, ma solo se lo riterrà opportuno La sentenza dovrebbe arrivare entro la fine del mese, ma potrebbe anche slittare a settembre.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter