Cronaca
fu direttore generale del comune di genova

Morto il grande manager di Rapallo Sergio Noce, ex ad di Dalmine e Italsider

Fu anche direttore generale del comune di Genova e tra i protagonisti del raddoppio dello stabilimento siderurgico di Taranto

Morto il grande manager di Rapallo Sergio Noce, ex ad di Dalmine e Italsider
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 07 Aprile 2022 ore 17:26

Morto  due giorni fa nella sua casa di Paraggi a Genova, Sergio Noce,  86 anni, figura storica dell’ex Italsider, oltre che di Dalmine e del comune di Genova, di cui fu direttore generale. Noce era originario di Rapallo, più precisamente di San Michele di Pagana, la frazione esattamente a metà strada tra il centro di Rapallo e Santa Margherita Ligure.

Un manager apprezzato anche a Taranto

Sergio Noce aveva ricoperto nei decenni passati il ruolo di direttore generale e amministratore delegato dell’Italsider dopo essere stato direttore amministrativo e di esercizio dello stabilimento di Taranto nei primi anni ‘70, gli anni del raddoppio dello stabilimento. A seguire era stato amministratore delegato di Dalmine e come detto potentissimo direttore generale del Comune di Genova, braccio destro dell'allora sindaco Pericu.

A Taranto fu tra i primi - lo ricordano nella città pugliese che ospita l'Ilva - ad intuire la necessità di separare fisicamente lo stabilimento dal rione Tamburi per contenere gli effetti dello spolverio di minerale, ma con risultati – per la complessità del problema – rivelatisi infruttuosi. Nei mesi scorsi Noce aveva   subito una condanna in Appello a un anno e 10 mesi (pena sospesa) per una vicenda risalente agli anni Ottanta e relativa all’esposizione all’amianto di alcuni operai poi ammalitisi e deceduti. La condanna fu decisamente ridotta rispetto a una precedente sentenza della Corte d'Appello di Bari, che aveva condannato Noce e un altro dirigente Italsider, Attilio Angelini, a oltre 9 anni di reclusione.

Il cordoglio degli ex colleghi

Cordoglio è stato espresso dagli ex colleghi di lavoro a Genova: "Gli amici e colleghi di Dalmine, Sergio Aldovini, Erio Amboni, Franco Benelli, Fortunato Busana, Alberto Ciglia, Bambina Colombo, Santo Modora, Marco Scotti, Sergio Tosato e Gianluigi Turconi - si legge  -  partecipano al cordoglio della famiglia e degli amici tutti per la scomparsa del grande manager e grande maestro di vita e di lavoro DOTT. Sergio Noce già Amministratore Delegato di Dalmine SpA.

Questa mattina, giovedì 7 aprile, nella Chiesa di San Francesco in Rapallo, sono stati celebrati i funerali, poi la sepoltura a Portofino, vicino alla moglie Laura, figlia di Marco Vinelli, proprietario dei muri del ristorante Il Pitosforo ora gestito dal noto chef Carlo Cracco.

Lo piangono il nipote Marco, la famiglia Vinelli, il cugino Luciano, le famiglie Semprevivo e Botto, gli amici e parenti tutti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter