Muzio: «Partenza positiva per il reparto a degenza infermieristica di Sestri Levante»

Il consigliere regionale in visita questa mattina accompagnato dalla direttrice della ASL4

Muzio: «Partenza positiva per il reparto a degenza infermieristica di Sestri Levante»
Sestri - Val Petronio, 24 Gennaio 2020 ore 18:14

Questa mattina il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia e membro della Commissione Sanità, ha fatto visita al nuovo reparto a degenza infermieristica presso l’ospedale di Sestri Levante, accompagnato dalla direttrice generale e dal direttore sanitario della ASL4, Bruna Rebagliati e Francesco Orlandini.

Muzio: «Partenza positiva per il reparto a degenza infermieristica di Sestri Levante»

«A distanza di pochi giorni dall’attivazione di questo nuovo reparto – ha dichiarato Muzio al termine della visita – già 13 sono i pazienti ospitati, su un totale di 16 posti letto. Questo reparto fornisce un servizio importante per le comunità della Val Petronio e più in generale per tutto il territorio della ASL4 Chiavarese. Valorizza inoltre la figura e la professionalità degli infermieri, che rappresentano un pilastro del nostro sistema socio-sanitario».

«Sono rimasto piacevolmente sorpreso – ha proseguito il capogruppo di Forza Italia – anche nel vedere il rapporto che si è instaurato tra infermieri e pazienti e la possibilità per i famigliari di essere presenti e di interagire, in modo da imparare quelle tecniche di base che possono poi consentire, una volta che il paziente è dimissionato, di poterlo accudire nel modo migliore possibile».

«Non appena si assesterà la funzionalità del reparto – ha aggiunto Muzio – vedremo quali miglioramenti si possono ulteriormente apportare, con l’obiettivo di una presa in carico globale del paziente, anche a livello domiciliare nei casi in cui ve ne sia la necessità. Tutto questo in una logica di sempre maggiore integrazione tra ospedale e territorio».

«Manifesto una grande soddisfazione, perché questo è il risultato di una buona politica sanitaria, che va ad implementare l’offerta riabilitativa, che rappresenta la vocazione dell’ospedale di Sestri Levante. Un ospedale che non chiude ma si potenzia e si potenzierà ancora nel prossimo futuro», ha concluso il consigliere regionale.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: