Camogli

Nasce un sportello per combattere la paura ai tempi del Coronavirus

Il Comune ha aperto questo servizio gratuito, rivolto a tutti i cittadini del borgo

Nasce un sportello per combattere la paura ai tempi del Coronavirus
Cronaca Golfo Paradiso, 02 Febbraio 2021 ore 09:39

Combattere la paura. Questo tra gli obiettivi per cui nasce lo ‘Sportello di consultazione psicoanalitica in tempo di Covid 19’.

Camogli

Il Comune ha aperto questo servizio gratuito, rivolto a tutti i cittadini del borgo, con priorità per gli anziani, i ragazzi dagli 11 ai 19 anni e i loro genitori.

“Abbiamo pensato a questo nuovo strumento – spiega l’assessore ai servizi sociali, medico da poco in pensione Italo Mannucci, già sindaco del borgo – utile per il periodo che stiamo attraversando. Se ne occuperà un esperto che aiuterà ad affrontare le diverse sofferenze che abbiamo riscontrato, emerse tra la nostra popolazione proprio in questo periodo di pandemia da Covid-19. I più colpiti sono gli anziani, ma anche giovani, entrambe categorie impossibilitate a muoversi e che si trovano insieme, tra le fasce più penalizzate dalla pandemia. Riteniamo possa essere un approccio utile quello del confronto con uno psicologo, servizio volutamente gratuito”.

Non solo queste sono, in realtà, le fasce più colpite poiché anche i lavoratori stanno emergendo tra chi è in crisi, soprattutto quelli del settore sanitario che sempre più spesso sono vittime del timore di infettare i loro parenti, anche perchè sovente si scoprono essere portatori sani e senza sintomi.

“Lo stress a cui si è sottoposti da quasi un anno e la paura sono infatti le sensazioni più comuni di chi opera in campo medico – prosegue l’assessore – e vanno curate: non possiamo rimanere indifferenti”.

Il progetto, finanziato dal Comune, si svolge in collaborazione con gli specialisti del ‘Centro Psicoanalitico di Genova’ e prevede un massimo di quattro colloqui, che vengono svolti al telefono, oppure on line con videochiamata.

“In taluni casi particolari – aggiunge il funzionario ai servizi Sociali del Comune Margherita Ceravolo, che coordina direttamente l’iniziativa – in ottemperanza alle misure anti contagio, può avvenire in presenza. Sono in crescita le fragilità emotive degli anziani, sempre più soli, ma anche i ragazzi, in particolare quelli del liceo, non riescono più a socializzare a suola, chiusa per evitare i contagi. In futuro non escludiamo di poter estendere il servizio a tutta la popolazione”.

Sul volantino che promuove l’ambizioso progetto dello ‘Sportello di consultazione psicoanalitica’ si spiega, infatti, come la pandemia in corso abbia sottoposto tutti ad un’emergenza che incide sulla vita a vari livelli: “sociale, scolastica, lavorativa e affettiva, creando una situazione di sofferenza psicologica nelle persone di tutte le età”.

“In accordo con il Centro di Genova – conclude Ceravolo – operiamo con un primo screening qui in ufficio, che si svolge soprattutto con una telefonata o più semplicemente per chi ne è pratico, tramite Skype o Zoom, i canali più usati per le videochiamate e anche più frequenti tra i giovani. Il Covid ha ridotto i contatti tra le persone ma grazie a questo servizio iniziamo un percorso che prevede anche una conclusione e offre un inquadramento, uno strumento per alleggerire l’attuale situazione di disagio che prova che ci contatterà. Invitiamo a chiamare chi ne sente la necessità”.

Per informazioni e appuntamento, telefonare dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12, al numero 0185 729081; e-mail: servizisociali@comune.camogli.ge.it.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli