Coronavirus

Nel Tigullio i contagi ieri sono stati 125, due i morti segnalati

Positivo al virus, con tampone post mortem, è risultato anche Franco Garibaldi, padre di Silvia, consigliera comunale a Chiavari

Nel Tigullio i contagi ieri sono stati 125, due i morti segnalati
Chiavari - Lavagna, 01 Novembre 2020 ore 08:27

Sono stati 125 i contagi effettivamente registrati ieri in ASL 4, numeri che nell’immediato restano coperti nel bollettino regionale quotidiano in quanto molti dei tamponi riferiti a residenti nel Tigullio vengono ancora refertati a Genova e, dunque, conteggiati in ASL 3. Altri due i decessi.

Nel Tigullio i contagi ieri sono stati 125, due i morti segnalati

I ricoveri sono saliti a 93, +9 in 24 ore, ma vi è anche stato un trasferimento di pazienti da Lavagna a Sestri Levante, che torna sempre più ad essere – come la scorsa primavera – il vero fronte della guerra al Covid nel Tigullio. 18 gli accessi al pronto soccorso di sintomatici. Il Secolo XIX di stamani rende noti anche altri due decessi segnalati nei dati di ieri della ASL 4: tra questi l’85enne Franco Garibaldi, padre di Silvia, consigliera comunale del gruppo “Noi di Chiavari”. Nel suo caso la positività al virus è stata accertata post mortem. E poi Nino Simonelli, 82 anni rapallese, mancato all’ospedale di Sestri Levante. Colpisce il Levante anche una terza morte, questa avvenuta al San Martino: si tratta di Franco Queirolo, originario di San Colombano Certenoli, dove risiede tutt’oggi la sua famiglia, benché egli fosse residente a Vobbia, borgo di cui è stato anche sindaco.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità