Nelle valli ambulatori collegati agli ospedali

Primo passo per concretizzare il progetto Aree Interne

Nelle valli ambulatori collegati agli ospedali
Valli ed entroterra, 18 Febbraio 2018 ore 08:45

Un infermiere di vallata e gli ambulatori dell'entroterra collegati agli ospedali della costa. Ecco solo alcune delle idee che ha lanciato il Comitato Assistenza Malati del Tigullio di Mordini, nella terza tappa del “tour”per scrivere il “manifesto della sanità nel Tigullio”.

Nelle valli ambulatori collegati agli ospedali

Presente all'incontro con il Comitato Assistenza Malati del Tigullio anche il sindaco Giuseppino Maschio che ha annunciato la concretizzazione di un progetto pilota, con fondi ministeriali per l'area dell'entroterra. I fondi in arrivo, 12 milioni, potrebbero permettere un potenziamento degli ambulatori di Borzonasca, Rezzoaglio e Torriglia e con la presenza di infermiere di comunità che si prenda cura, in caso di bisogno, delle famiglie del territorio.

Gli strumenti telematici dovrebbero permettere un costante collegamento con i poli della zona, in modo che gli specialisti possano consultare esami e disposizioni in tempo reale. Sarebbe il primo passo del Progetto Aree Interne.