Cronaca
ANTIBIOTICI

Nitrofurano nelle cosce di rana

Dal Ministero della Salute conferma di timori per la salute

Nitrofurano nelle cosce di rana
Cronaca Chiavari - Lavagna, 11 Settembre 2021 ore 08:16

Sul sito del Ministero della Salute è apparsa una nuova allerta alimentare dove questa volta nelle avvertenze viene segnalato di distruggere la merce. Il prodotto richiamato ha come denominazione di vendita “cosce di rana congelate” a marchio Fish & Frog. Confezionate in cartone peso lordo kg 10 – peso netto kg 8, contenente 10 sacchetti peso lordo 1 kg, peso metto kg 0.8. Il lotto interessato dal richiamo è VN/121/IV/505 in scadenza al 10/11/2022. Nome con il quale il prodotto è commercializzato è Fish & Frog srl, nome del produttore e sede dello stabilimento VIETNAM-Stabilimento DL 121. Motivi del richiamo “presenza di nitrofurani”. I nitrofurani, evidenzia Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sono antibiotici solitamente utilizzati per trattamenti terapeutici di breve durata. L'esposizione dei consumatori a furano e metilfurani nei prodotti alimentari potrebbe causare possibili danni di lungo termine al fegato. Il gruppo di persone più esposte è quello dei bambini piccoli. Inoltre l’utilizzo prolungato su cavie da laboratorio ha dimostrato danni al patrimonio genetico e la comparsa di tumori, motivo per cui il loro impiego negli animali allevati a scopi alimentari è stato vietato in Svizzera e in tutti i Paesi che esportano tali prodotti.