Menu
Cerca
L'EPISODIO

Non gli consegnano i mobili, lui protesta e viene picchiato

Vittima un albanese di 37 anni. Deferite in stato di libertà per “percosse, lesioni, minacce e truffa” cinque persone, di cui tre donne, tutti residenti a Cogorno.

Non gli consegnano i mobili, lui protesta e viene picchiato
Cronaca Valli ed entroterra, 03 Giugno 2020 ore 16:56

Non gli consegnano i mobili, lui protesta e viene picchiato. L’episodio viene riportato dai Carabinieri di Lavagna e risale a maggio.

Aggredito verbalmente e fisicamente da cinque persone residenti a Cogorno

I Carabinieri della Stazione di Lavagna, al termine degli accertamenti scaturiti da una denuncia querela sporta da un albanese di 37 anni, hanno deferito in stato di libertà per “percosse, lesioni, minacce e truffa” cinque persone, di cui tre donne, tutti residenti a Cogorno.

I predetti, lo scorso fine mese, all’interno dell’esercizio commerciale di proprietà di una delle deferite, a seguito delle proteste dell’uomo circa la mancata consegna di alcuni beni precedentemente acquistati e pagati ma ancora non consegnati, ne è scaturito un dissidio, nel quale il 37enne è stato aggredito verbalmente e fisicamente, riportando lesioni giudicate guaribili in 8 giorni dai sanitari del Pronto Soccorso dell’ospedale di Lavagna.

Il mobilificio in questione era già balzato agli onori delle cronache nei mesi scorsi per mancate consegne ai clienti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli