Cronaca
Santa Margherita Ligure

Nuova tecnologia per generare energia dai rifiuti organici

Macchina sperimentale della Cam Srl

Nuova tecnologia per generare energia dai rifiuti organici
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 18 Ottobre 2022 ore 18:47

Produrre dai rifiuti organici compost per fertilizzare la terra e acqua non potabile per irrigazione o lavaggio riducendo i costi di smaltimento e ottenendo una vera economia circolare. È il frutto di una nuova tecnologia ideata dalla Cam Srl, startup nata nel 2020 a Savona che ha sintetizzato le sue invenzioni in un prototipo in funzione in via sperimentale a Santa Margherita Ligure.

Macchina sperimentale della Cam Srl

Si tratta di un macchinario poco più grande di un frigorifero al cui interno viene versato il rifiuto.La tecnologia consente al rifiuto umido, compreso il legno, il cartone, il verde, tutto quello che ha matrice organica, di trasformarsi in due ore in bucce secche e acqua filtrata non potabile. Non solo, queste due risultanze potranno alimentare un secondo apparecchio, sempre di concezione della Cam srl, che produce energia elettrica. «Si tratta di un trattamento di rifiuti che non emette fumo, non emette inquinanti né odori ma soprattutto non ha scarti - spiega Marco Pisanello, amministratore di Cam srl - Un processo che rende i rifiuti una risorsa. Stiamo avendo molti riscontri e stiamo lavorando anche su impianti adatti alle imbarcazioni».

Il macchinario può anche trattare la plastica rendendola quasi completamente disponibile alle aziende che la devono riutilizzare.«Prosegue il cammino di crescita di Santa Margherita Ligure verso l'ecosostenibilità - dichiara il sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni - Questo progetto è frutto di una sinergia pubblico-privato finalizzata a consentire non solo lo smaltimento della frazione organica ma il suo riciclo.

 

Guardiamo alle nuove tecnologie per soluzioni future. Questa è una sperimentazione, se funzionerà diventerà per noi uno standard che alzerà ancora la qualità dei nostri servizi e l'impronta ecologica del Comune»

Seguici sui nostri canali