Menu
Cerca

Nuovo presidente Consorzio Portofino Coast: è Franco Migliaro

Succede ad Adalberto Gigli, che si era dimesso a novembre dell'anno scorso

Nuovo presidente Consorzio Portofino Coast: è Franco Migliaro
Golfo Paradiso, 01 Aprile 2019 ore 16:48

Il consiglio direttivo del Consorzio Portofino Coast, riunitosi il 25 marzo scorso, dopo aver preso atto delle annunciate dimissioni dalla carica di presidente di Adalberto Gigli, ha nominato come nuovo presidente del Consorzio il consigliere, e già vicepresidente, Franco Migliaro. A ricoprire la carica di vicepresidente, affiancando il già nominato Gianluca Frisone, è stato chiamato Piergiorgio Ciana. Le nuove nomine sono state ratificate dall’Assemblea dei Soci riunitasi il 29 marzo presso l’Hotel Continental di Santa Margherita Ligure.

A novembre le dimissioni di Gigli

Adalberto Gigli, succeduto a Franco Orio dopo la sua scomparsa, era stato rinnovato nella carica lo scorso novembre. In quell’occasione però aveva già espresso la volontà di lasciare l’incarico appena possibile, per ragioni personali.
Socio fondatore e vicepresidente dalla nascita del Consorzio, ad Adalberto Gigli è spettato l’impegnativo compito di guidarlo nei momenti di transizione dovuti alla perdita del suo storico presidente, consentendo a questa prestigiosa organizzazione di proseguire il cammino intrapreso trentadue anni fa.

Migliaro prende in mano il Consorzio con entusiasmo e voglia di fare

Franco Migliaro si appresta quindi a prendere in mano il Consorzio con entusiasmo e voglia di fare, consapevole di doversi misurare con una realtà complessa, che abbraccia il territorio da Recco a Moneglia, e con la necessità di dare risposte concrete ed efficaci alle tante problematiche del turismo, sia a livello locale che a livello più ampio, cercando di interpretarle in un’ottica comprensoriale.

“Ho accettato questo impegno con spirito di servizio”

“Il Consorzio rappresenta un patrimonio prezioso per la nostra destinazione, riconosciuto in Italia e all’estero, un patrimonio fatto di esperienza e di conoscenza del territorio. Ho accettato questo impegno con spirito di servizio, nella consapevolezza che fosse necessario dare continuità e forza a questa iniziativa, cercando di attivare nuove collaborazioni e proponendo nuovi progetti di sviluppo per il turismo comprensoriale, in linea con la mission consortile espressa in modo chiaro e lungimirante sin dalla sua costituzione. Confido nell’aiuto dei consiglieri e di tutti i soci con i quali mi auguro di poter collaborare in modo proficuo e costruttivo”.

“Al presidente uscente va un sentito ringraziamento, mentre al nuovo presidente vanno i migliori auguri di buon lavoro”, commenta il Consorzio.