Menu
Cerca

Oggi a Cogorno protagonista la Protezione Civile

Protezione Civile, la senatrice Pucciarelli: «Quella ligure è la migliore in Italia, quella italiana è la migliore in Europa»

Oggi a Cogorno protagonista la Protezione Civile
Chiavari - Lavagna, 05 Maggio 2019 ore 18:17

Il valore dei volontari e della Protezione Civile, sono questi alcuni degli elementi che sono stati evidenziati nel corso dell’incontro che si è tenuto oggi a Cogorno e al quale hanno preso parte rappresentati della Regione, della politica nazionale e locale, delle forze dell’ordine e della Protezione Civile.

Istituzioni e Protezione Civile a Cogorno, i presenti

  • La senatrice Stefania Pucciarelli
  • L’assessore regionale Giacomo Raul Giampedrone
  • I consiglieri regionali Vittorio Mazza, Claudio Muzio e Gabriele Pisani
  • I sindaci: Ne Cesare Pesce, Leivi Vittorio Centanaro, San Colombano Giovanni Solari, il vice sindaco di Carasco Diego Marchiolè
  • Il 118 con il responsabile dott. Roberto Sanna
  • I Vigili del Fuoco con il caposquadra Servente
  • I Carabinieri di Lavagna con il Maresciallo Calamo
  • La squadra comunale di Protezione Civile di Cogorno con il coordinatore Roberto Valle
  • La squadra intercomunale di Protezione Civile San Colombano – Carasco con il coordinatore Marco Allegro
  • Il Radio Club Levante con Marco Ferrini
  • L’associazione AIB PC Rapallo sez di Cicagna con Delle Chiaie
  • L’associazione Nazionale Carabinieri con Nicolini
  • L’associazione Alpini con Mangini

L’incontro

In questa occasione il sindaco Enrica Sommariva ha fatto il punto sul lavoro della Protezione Civile, ricordando l’importanza della formazione dei volontari e anche il fatto che «La Protezione Civile siamo tutti noi, ma occorre affidarsi ai professionisti, senza dimenticare le norme di autoprotezione». Su questo punto ha voluto porre l’accento anche l’assessore Giampedrone che ha sottolineato: «Voi siete la nostra forza a voi il ringraziamento più grande perché fare i volontari è impagabile». E poi formazione con il progetto pilota che ha visto la Protezione Civile entrare nelle scuole liguri come materia di studio, ma anche i nuovi mezzi in arrivo finanziati in parte dalla Regione in parte dal Governo per tre milioni di euro totali. La senatrice Pucciarelli ha voluto, invece, lodare la Protezione Civile: «Quella ligure è la migliore in Italia, quella italiana è la migliore in Europa».

Non è mancato un ricordo dell’alluvione del 2014, non solo citando i tantissimi volontari intervenuti sul territorio (a Cogorno oltre 200 volontari, di 28 squadre diverse provenienti da diverse regioni del Nord – Centro Italia: estremi L’Aquila e il Friuli), ma anche i sindaci presenti hanno ricordato quei drammatici momenti e hanno valorizzato le squadre comunali o quelle convenzionate con i loro comuni.

Sommariva ha concluso facendo il punto sul territorio di Cogorno: «È importante la mitigazione del rischio e intervenire sul territorio in maniera puntuale. Grazie anche ai contributi regionali, che abbiamo ottenuto, stiamo lavorando in località Panesi e presto prenderanno il via le opere a San Salvatore per la messa in sicurezza del fondovalle – ha poi aggiunto -. Mi sento un sindaco fortunato ad avere una struttura così ben organizzata e preparata, ad esempio oggi ho voluto ricordare l’encomio che l’amministrazione ha dato al sovrintendente Mario Purro per l’impegno profuso in questo ambito».