Oggi a Lovari festa del Sacro Cuore nel segno di Bacigalupi e Pagliughi

Boitano: «Una giornata di festa dove non deve venire mai meno il ricordo di Bacigalupi e Pagliughi che durante la seconda Guerra Mondiale hanno perso la vita per il loro Paese»

Oggi a Lovari festa del Sacro Cuore nel segno di Bacigalupi e Pagliughi
Cronaca Valli ed entroterra, 25 Agosto 2019 ore 14:23

«Una giornata di festa dove non deve venire mai meno il ricordo di Bacigalupi e Pagliughi che durante la seconda Guerra Mondiale hanno perso la vita per il loro Paese». Il consigliere regionale Giovanni Boitano è intervenuto oggi, domenica 25 agosto, a Lovari, frazione del Comune di Rezzoaglio, in occasione della festa del Sacro Cuore di Maria.

Al termine della messa e della processione si è svolta come consuetudine la commemorazione di tutti i caduti delle guerre e in particolare dei caduti della frazione: l’alpino Terenzio Bacigalupi, deceduto e sepolto in una fossa comune in Russia, e il brigadiere dei carabiniere Sisto Pagliughi, deceduto e sepolto in Austria. «Il sacrificio di quanti hanno perso la vita durante la guerra – conclude Boitano – deve essere commemorato e tramandato con convinzione alle nuove generazioni, ricordando come la pace che dura ormai da oltre settant’anni è un valore che deve sempre essere coltivato e non può prescindere dalla democrazia».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli