Camogli

Oltre 200mila euro di Imu evasa

Questo il quadro che emerge da un documento dell’ufficio tributi

Oltre 200mila euro di Imu evasa
Golfo Paradiso, 05 Novembre 2020 ore 14:44

Otre 200.000 euro di Imu evasa. Questo emerge da un documento dell’Ufficio Tributi che ha per oggetto il recupero dell’evasione dell’Imu, la Tasi e la tassa dei rifiuti: Tari.

Imposte

Si tratta di accertamento delle entrate nelle casse comunali. Costituisce la prima fase di gestione dell’entrata, mediante la quale, sulla base di idonea documentazione, viene verificata la ragione del credito e la sussistenza di un idoneo titolo giuridico, individuato il debitore, e dopodiché si quantifica la somma da incassare e si fissa la relativa scadenza. Sono accertate per l’intero importo del credito anche le entrate di dubbia e difficile esazione per cui non è certa la riscossione integrale, come le sanzioni amministrative al codice della strada, gli oneri di urbanizzazione e altri capitoli. Nella determina del 7 ottobre, successivamente pubblicata in Albo pretorio, emergono delle cifre importanti per un totale di 311.5 40,21 euro. Si determina di accertare i proventi di recupero dell’evasione della Tasi, quantificati in 22.534,21 euro. I proventi di recupero dell’evasione dell’Imu sono quantificati in: 273.206 euro; quelli dell’evasione della tassa rifiuti sono quantificati in 15.800 euro.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità