LA TRAGEDIA

Omicidio nell’Alessandrino, uccide il compagno originario di Recco

La vittima è stata accoltellata con ben 30 colpi inferiti dal suo compagno

Omicidio nell’Alessandrino, uccide il compagno originario di Recco
Golfo Paradiso, 28 Ottobre 2020 ore 15:01

Omicidio nell’Alessandrino, a Casale Monferrato: Luca Meloni, 43 anni, originario di Cagliari, ha ucciso il coniuge, Fabio Spiga, artista suo coetaneo, originario di Recco.  Dalle prime informazioni, il delitto (che   emerso solo oggi ma sarebbe avvenuto lunedì) sarebbe scaturito per motivi di gelosia.

Accoltellato con 30 colpi

L’omicidio è avvenuto in via Caccia 104, nell’appartamento dei coniugi. Fabio Spiga, 43 anni, è stato accoltellato con ben 30 colpi inferiti dal suo compagno Luca Meloni. La coppia omosessuale era sposata civilmente da 3 anni e abitava a Casale Monferrato da quindici anni. Sul posto la polizia di Casale Monferrato con gli agenti della Questura di Alessandria e del Gabinetto di Polizia Scientifica con il medico legale. Sono ancora da chiarire le dinamiche dell’omicidio, ma si presume che a spingere Meloni al fatale delitto siano state motivazioni di gelosia.

Gli aggiornamenti

Dagli ultimi aggiornamenti, la tragedia sarebbe avvenuta lunedì sera, ma Luca Meloni, l’assassino, ha atteso solo questa mattina, mercoledì, per chiamare la Polizia e costituirsi.

In precedenza aveva cercato di confondere le acque con vari post su facebook o messanger inventando scuse sul fatto che il compagno non si faceva trovare o non era andato a lavorare.

Fabio lavorava come cassiere all’Euro spin di Casale, mentre Meloni era in cassa integrazione da diversi mesi. Forse questo era all’origine di litigi, oltre al fatto che a quanto risulta l’assassino ultimamente faceva uso di sostanze e abusava di alcool.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità