Omicidio Olivieri: condannati a 30 anni Barbosa e Ginocchio

Confermata in toto l'ipotesi accusatoria: Ginocchio uccise Olivieri su mandato dell'ex moglie Barbosa, schiava del gioco d'azzardo

Omicidio Olivieri: condannati a 30 anni Barbosa e Ginocchio
Sestri - Val Petronio, 05 Aprile 2019 ore 14:11

Omicidio Olivieri, arriva la condanna in primo grado a Barbosa e Ginocchio.

Omicidio Olivieri: condannati a 30 anni Barbosa e Ginocchio

Condanna a 30 anni ciascuno, massimo della pena, per Gesonita Barbosa e il suo compagno Paolo Ginocchio, ritenuti responsabili dell’omicidio dell’ex marito della Barbosa, Antonio Olivieri, ucciso a Sestri Levante nel novembre 2017. Confermato dunque in pieno dal giudice per l’udienza preliminare, al termine del rito abbreviato, l’impianto accusatorio del pubblico ministero: come ritenuto dalle indagini della polizia, fu Ginocchio a tendere un agguato ad Olivieri, nello scantinato del suo condominio, dove lo colpì prima violentemente alla nuca (e fu quello il colpo fatale) e poi lo strangolò con delle fascette da elettricista. Il tutto con la Barbosa come mandante del delitto: la donna, infatti, affetta da ludopatia, avrebbe avuto un interesse economico ereditario dalla morte dell’ex marito, nei confronti dei quali provava anche astio proprio perché da questi non avrebbe ricevuto abbastanza denaro per soddisfare la propria dipendenza dal gioco d’azzardo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità