Cronaca

Omicidio Sestri Levante, arrestati moglie e il compagno

Arrestati nella notte per l'omicidio Olivieri, la moglie Gesonita Barbosa e il nuovo compagno di lei, Paolo Ginocchio.

Omicidio Sestri Levante, arrestati moglie e il compagno
Cronaca 05 Dicembre 2017 ore 08:19

La svolta delle indagini nella notte per l'omicidio del muratore Antonio Olivieri, trovato morto lo scorso 23 novembre nello scantinato del palazzo in viale Roma.

Omicidio Olivieri, l'arresto nella notte

Sono stati arrestati nella notte, la moglie di Antonio Olivieri, Gesonita Barbosa, e il suo nuovo compagno Paolo Ginocchio. L'arresto, risalente all'omicidio del 23 novembre scorso, è avvenuto su ordine di custodia cautelare chiesta dal pubblico ministero Piercarlo Di Gennaro, da parte degli agenti della squadra Mobile di Genova. Barbosa, brasiliana di origine, ha 35 anni, ed è disoccupata, mentre Ginocchio, residente a Cogorno, ha 45 anni, è un ex barista e lavora come montatore di mobili.

I due devono rispondere al reato di omicidio volontario

I due devono rispondere del reato di omicidio volontario aggravato dai futili motivi. Secondo la prima ricostruzione, a tradirli sono state alcune intercettazioni telefoniche. In particolare un sms che Ginocchio aveva inviato il pomeriggio dell’omicidio alla sua compagna, chiedendole di cancellare la cronologia dei messaggi all’interno del proprio telefono smartphone.

Il denaro sarebbe il movente dell'omicidio

Con la morte di Olivieri, la moglie che si stava separando da lui, sarebbe entrata in possesso delle somme detenute nei conti dell'uomo. Le indagini sono state avviate da denunce e accuse tra i due e dal fatto che la donna, malata di ludopatia e dedita all’abuso di alcolici, necessitava di ingenti somme di denaro per coprire la sue perdite ai videopoker. Barbosa, infatti era in cura per ludopatia presso il Sert di Lavagna. Secondo quanto riporta l’Ansa, infine per gli inquirenti, la coppia avrebbe agito per odio: la donna come mandante, l'uomo come autore materiale del delitto.