Ordinanza anti carrelli, Noi di Chiavari interroga l’amministrazione

Noi di Chiavari richiede la copia delle lamentele e in quali vie e orari si sono verificati disagi per inquinamento acustico

Ordinanza anti carrelli, Noi di Chiavari interroga l’amministrazione
Cronaca Chiavari - Lavagna, 09 Ottobre 2018 ore 11:44

Veicoli a braccia con ruota rigida vietati da una nuova ordinanza del Comune di Chiavari. Il gruppo consiliare Noi di Chiavari presenta un’interrogazione a risposta scritta in merito, per conoscere i motivi di questa scelta, da parte dell’amministrazione comunale.

Ordinanza anti carrelli, Noi di Chiavari presenta un’interrogazione

«Chiediamo in quali vie è stato segnalato disagio acustico e la copia di eventuali lamentele, che siano state ricevute per iscritto. Inoltre, gli orari del presunto inquinamento acustico e se si sia fatto sopralluogo nei luoghi ed orari stabiliti misurando con il fonometro l’effettivo livello dell’inquinamento acustico e quali livelli abbia raggiunto. Chiediamo infine, la copia della richiesta del parere all’Ufficio Ambiente (Sig. Dondero) e la relativa risposta, e come si sia collegata l’usura dei sottoportici ai carrelli oggetto dell’ordinanza».

Ordinanza anti carrelli, per Noi di Chiavari un provvedimento illogico e incomprensibile

«E’ stato partorito l’ennesimo provvedimento assolutamente illogico e incomprensibile – affermano Roberto Levaggi (capogruppo), Daniela Colombo e Silvia Garibaldi -. L’ordinanza va a danneggiare persone che lavorano onestamente tutti i giorni. Non si capisce bene da che cosa scaturisca l’ennesimo atteggiamento vessatorio da parte di questa maggioranza. Sarebbe ora di dire basta a queste scelte. Di Capua dovrebbe ricordarsi di essere un sindaco, invece si comporta da sceriffo con la stelletta di latta».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli