Menu
Cerca
LA LETTERA

Ospedale di Sestri Levante, le preoccupazioni della sindaca Ghio

"Non si comprende davvero quale strategia ci sia sul nosocomio e sull'integrazione dei servizi ospedalieri dell'intera Asl4"

Ospedale di Sestri Levante, le preoccupazioni della sindaca Ghio
Cronaca Sestri - Val Petronio, 10 Giugno 2020 ore 15:09

Scelte preoccupanti che preludono lo svuotamento dell’ospedale di Sestri Levante: il sindaco Valentina Ghio ha scritto una lettera dove mostra la sua preoccupazione sul futuro del nosocomio. “Non si comprende davvero quale strategia ci sia sull’ospedale di Sestri Levante e sull’integrazione dei servizi ospedalieri dell’intera Asl4”, scrive.

La lettera

“Ho letto a mezzo stampa la comunicazione della ASL4 sulla riallocazione dei servizi ospedalieri con il trasferimento di oncologia a Rapallo. Continuo a ricevere messaggi di grande preoccupazione da parte di utenti e di operatori sanitari rispetto alla mancata ripresa del reparto di riabilitazione e sul forte ridimensionamento della diagnostica e della radiologia sostituiti dal ricorso al privato.
Questo scenario è estremamente preoccupante e incomprensibile per il generale svuotamento della struttura ospedaliera.
La connotazione dell’ospedale di Sestri Levante come ospedale Covid ha evidenziato la centralità di questa struttura, necessaria al territorio e al complesso dell’assetto dell’intera Asl.
Che sviluppo ha avuto il progetto di potenziare l’oncologia e la riabilitazione? E il potenziamento dei servizi diagnostici per incrementare i servizi di territorio?
L’emergenza Covid presuppone la necessita di servizi modulari e di protocolli di sicurezza in grado di essere attuati con flessibilità nel momento del bisogno, non deve determinare lo smantellamento di strutture esistenti o processi di depotenziamento dei servizi ospedalieri.
La pandemia ha dimostrato la necessità di sostenere la sanità pubblica, mentre stiamo assistendo nel nostro territorio ad azioni di indebolimento e spezzettamento in assenza di un disegno complessivo, che non dà traccia nemmeno della riorganizzazione delle terapie intensive.
Non si comprende davvero quale strategia ci sia sull’ospedale di Sestri Levante e sull’integrazione dei servizi ospedalieri dell’intera Asl4.
Oggi più che mai serve chiarezza e coinvolgimento dei territori per tutelare la sanità pubblica”.

Valentina Ghio
Sindaca di Sestri Levante

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli