Rapallo

Ospedale, nessun diniego ai privati

Il Consiglio comunale chiede un potenziamento dei servizi a disposizione

Ospedale, nessun diniego ai privati
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 21 Febbraio 2021 ore 10:23

«L’Ospedale Nostra Signora di Montallegro di Rapallo rappresenta senza alcun dubbio una struttura di eccellenza dotata di grandissime potenzialità – ha dichiarato il consigliere con incarico alla sanità Salvatore Alongi – le note complessità socio sanitarie del momento attuale richiedono sempre più l’esigenza di garantire e ampliare la quantità e la qualità dei servizi sanitari offerti sul territorio».

Così il consigliere Alongi nel Consiglio comunale dell’altra settimana che ha sostanzialmente dato il via libera, o meglio il non diniego, all’ingresso dei privati nell’ospedale cittadino per la gestione dei 53 posti letto che saranno banditi dalla Regione. A Regione Liguria, Alisa e Asl4, ovvero agli enti territoriali competenti in ambito sanitario e ospedaliero, verranno trasmesse alcune richieste: la garanzia che l’Ospedale di Rapallo nella sua futura destinazione preveda, in linea con quanto previsto per le prestazioni erogate dal Sistema Sanitario, il servizio per il paziente in gratuità, fatto salvo per le prestazioni intramoenia, il mantenimento dei servizi sanitari già presenti presso l’ospedale in tempi pre-covid quale ad esempio il reparto delle cure intermedie, e infine che le risorse derivanti dalle concessioni e in particolare dalla locazione dei vani all’interno dell’ospedale vengano indirizzate al potenziamento della struttura e dei servizi offerti, in particolar modo il primo intervento con tac, risonanza magnetica, radiologia e centro prelievi, con sempre migliori standard qualitativi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli