Chiavari

Parcheggi a pagamento, sfiorati i due milioni di euro d’incasso

Previsto a breve l'ampliamento del park Assarotti, accanto alla stazione FS

Parcheggi a pagamento, sfiorati i due milioni di euro d’incasso
Cronaca Chiavari - Lavagna, 31 Gennaio 2021 ore 14:52

Nonostante l’emergenza sanitaria e diversi mesi di gratuità degli stalli, rimangono buoni i dati relativi ai parcheggi a pagamento. Sfiorati i due milioni di euro di incasso per il 2020.

I dati degli incassi dei posteggi blu

Ammonta a un milione e 900mila euro il dato di incasso per l’anno 2020. 600mila euro in meno rispetto al 2019, in cui sono stati raggiunti due milioni e mezzo di euro. La diminuzione è dovuta alla decisione, dell’amministrazione comunale, di rendere gratuiti gli stalli nei mesi del “lockdown” durante la prima ondata di emergenza sanitaria, consentendo alla cittadinanza di non uscire di casa e lasciare i veicoli negli stalli blu. Il dato 2020 è comunque superiore a quello registrato nel 2018 e nel 2017, dove si sono incassati rispettivamente un milione e mezzo di euro e 900mila euro. L’entrata in vigore del nuovo servizio di gestione diretta dei parcheggi a pagamento è avvenuta nel settembre 2018, nel quale la società in house di Palazzo Bianco, Marina Chiavari srl, è subentrata ad Apcoa parking spa. Il dato 2017, con la gestione precedente, è dunque inferiore a quello attuale di un milione di euro.

Via libera al riassetto del Park Assarotti

Palazzo Bianco, intanto, ha stanziato 377mila euro per la risistemazione del parcheggio pubblico a pagamento, e dell’adiacente percorso pedonale, di corso Assarotti. Grazie all’acquisizione di una porzione d’area di proprietà di RFI, prevista la ridistribuzione degli stalli e della viabilità interna all’area di sosta:

“La giunta ha approvato il progetto definitivo ed esecutivo – ha detto il sindaco Marco Di Capua -. Sono in corso le procedure di gara. Il riassetto dell’area, di circa 3300 mq, permetterà la realizzazione di un parcheggio a raso dotato di 178 stalli blu per autoveicoli, di cui 4 dedicati a disabili, mentre, i 42 parcheggi per i motocicli saranno soggetti ad una diversa distribuzione in funzione dello spostamento del gate di accesso. La viabilità interna sarà a senso unico con sviluppo ad anello, le attuali barriere e la cassa per il pagamento automatico ricollocate in corrispondenza del nuovo gate, sul margine nord-ovest dell’area di parcheggio. Prevista la tinteggiatura del manto stradale dall’ingresso e la realizzazione di un’aiuola per delimitare i sensi di marcia e identificare il gate, con l’installazione di un pannello informativo multimediale che garantirà il costante aggiornamento degli stalli disponibili”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli