Menu
Cerca
Maltempo

Peggiorano nuovamente le previsioni: l’allerta neve sale ad arancione nell’entroterra

Allerta gialla anche sulle coste di levante, in questo caso per il persistere di piogge e temporali. L'allerta proseguirà sino alle 4 di stanotte

Peggiorano nuovamente le previsioni: l’allerta neve sale ad arancione nell’entroterra
Cronaca Valli ed entroterra, 05 Dicembre 2020 ore 13:07

Continua la fase perturbata sulla Liguria. Dopo una breve tregua che ha interessato solo alcune zone della regione, sono riprese le precipitazioni: nelle prossime ore si prevedono ancora piogge diffuse, temporali in particolare sul Levante e nevicate che interesseranno i versanti padani e le zone interne del centro regionale (con i relativi tratti autostradali).

Peggiorano nuovamente le previsioni: l’allerta neve sala ad arancione nell’entroterra

Arpal ha, dunque, emesso una nuova allerta meteo. Questi i dettagli:

  • Allerta per neve sui versanti padani (zone D,E) dalle 13 fino alla mezzanotte di oggi, a seguire gialla fino alle 4 del mattino di domenica 6 dicembre;
  • Allerta gialla sui comuni interni della zona B fino alla mezzanotte di oggi;
  • Allerta gialla per piogge diffuse e temporali sul Levante e rispettivo entroterra (zone C,E, tutti i bacini) dalle 13 di oggi sino alle 4 del mattino.

La situazione

Nelle ultime ore le precipitazioni si sono solo attenuate sulla Liguria. Tra la notte e le prime ore della giornata sono cessate le nevicate nelle zone interne del centro Ponente mentre sono proseguite le piogge, deboli sul Levante. In mattinata i fenomeni sono ripresi, in modo più diffuso, sul centro Levante e sono attesi in intensificazione ed estensione al resto della regione per la risalita di un fronte occluso che provocherà piogge diffuse e possibili temporali in particolare a Levante. Ci saranno ancora nevicate che andranno a insistere sulle zone già interessate dai fenomeni di ieri (con relativi tratti autostradali) e saranno possibili locali fenomeni di gelicidio, mentre anche i venti rinforzeranno fino a forti, settentrionali sul centro Ponente, meridionali a Levante. Mareggiate intense sono, invece, previste sul Levante. Domani, domenica 6 dicembre, fino alle prime ore della mattina saranno possibili deboli nevicate fino ai 200-300 metri sui versanti padani; successivamente è attesa una relativa pausa nelle precipitazioni, ma in serata saranno possibili nuovi fenomeni anche temporaleschi a Levante.

Le previsioni

Oggi, sabato 5 dicembre: piogge diffuse ed insistenti, d’intensità moderate sulla zona C, quantitativi significativi sulle zone A, B, D, elevati su C,E. Alta probabilità di temporali forti sulle zone C, E, bassa probabilità su B. Nevicate fino a bassa quota e d’intensità moderata sulle zone D, E (200 m), debole su A (700-800 m) e interno B (300-400 m); neve sulle relative tratte autostradali. Possibile gelicidio. Venti fino a burrasca con raffiche 80-90 km/h da Nord, Nord-Ovest su A, B, D, E, da Sud su C. Mareggiata per onda da Sud su C, localmente su B. Disagio freddo

Domani, domenica 6 dicembre: fino alle prime ore del mattino e poi nuovamente in serata, bassa probabilità di temporali forti su C con possibili allagamenti localizzati. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d’aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La protezione civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione. Fino al primo mattino possibili deboli nevicate anche alle quote autostradali (200-300 m slm) su D, E. In serata rinforzo dei venti da Sud, Sud-Ovest con possibili raffiche fino 40-50 km/h sulla zona C.

Dopodomani, lunedì 7 dicembre: fino alle ore centrali venti forti da Sud, Sud-Ovest con possibili raffiche fino 40-50 km/h sulla zona C.