Chiavari

Per l’incrocio maledetto tra viale Tappani e corso Millo arriva la messa in sicurezza

Una soluzione temporanea e sperimentale, con il restringimento ad una corsia

Per l’incrocio maledetto tra viale Tappani e corso Millo arriva la messa in sicurezza
Chiavari - Lavagna, 15 Novembre 2020 ore 13:09

Una soluzione temporanea sperimentale per il pericoloso incrocio di via Millo e viale Tappani. In uno dei punti in cui negli anni si sono verificati troppi incidenti, talvolta anche mortali, entro poche settimane partirà la messa in sicurezza dell’“incrocio maledetto”.

Restringimento a una corsia dell’incrocio viale Tappani – via Millo

Il capogruppo di “Avanti Chiavari”, il consigliere e vicepresidente del consiglio comunale Federico Messuti, aveva proposto durante la commissione consigliare su traffico e viabilità del mese scorso, una soluzione per mettere in sicurezza l’incrocio, per cercare di ridurre l’alta incidentalità che è stata riscontrata.

“Spesso chi proviene da ponente per andare a levante non rispetta lo stop provocando sinistri – ha spiegato Messuti -. Con il comandante della Polizia Municipale Federico Bisso, il dirigente Luca Bonardi e l’assessore alla viabilità Giuseppe Corticelli, ho condiviso la soluzione per eliminare prima dell’incrocio la doppia canalizzazione di viale Tappani restringendo la corsia e riducendola ad una sola. A breve, complice il periodo invernale favorevole per il minor afflusso di mezzi in città rispetto al periodo estivo, avvieremo una sperimentazione temporanea di tre mesi che se darà esito positivo,e diminiurà il numero dei sinistri, diventerà definitiva. La proposta ha un costo irrisorio, di pochissime migliaia di euro, praticamente quasi a costo zero per le casse comunali”.

Il via alla sperimentazione di tre mesi

L’assessore Corticelli ha accolto con favore la soluzione nella zona, tra le più incidentate della città:

“Il restringimento è stato accolto favorevolmente perchè le altre idee alternative non erano particolarmente allettanti – ha detto l’assessore -. L’incrocio tra viale Tappani e via Millo è tra i più incidentati della città, non tanto per la pericolosità della viabilità ma per la grande disattenzione degli automobilisti, soprattutto per l’uso del telefonino alla guida. Il progetto è stato realizzato dall’ufficio lavori pubblici, con l’intervento che verrà effettuato dall’azienda “La Vite”. Attendiamo i tempi tecnici necessari e la modifica entrerà in vigore entro una decina di giorni”.

Viabilità, previsti nuovi interventi nelle vie più a rischio

Con l’assessore comunale alla viabilità, abbiamo fatto il punto delle vie che riscontrano il numero più alto di incidenti. Tra queste, le strade più pericolose risultano essere via Parma a Caperana, via San Rufino, nel quartiere di Sampierdicanne, e viale Kasman, nei pressi delle rotonde che collegano con Lavagna, dal ponte della Maddalena e dal ponte della Libertà. In queste zone, previsti interventi, per garantire il rispetto della velocità oraria:

“Abbiamo formalizzato una richiesta al Prefetto di Genova, per concedere nel nostro territorio comunale, il funzionamento degli autovelox anche senza la presenza degli agenti della Polizia Municipale – ha aggiunto -. In caso di via libera, intendiamo installare i velox senza agenti in via Parma e via San Rufino dove il limite di velocità è di 50 chilometri orari, come in viale Kasman, dove è attivo da anni ormai il semaforo a chiamata dei Vigili del Fuoco di Chiavari”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità