Cronaca
l'iniziativa

Percorsi "sostenibili" nel Parco di Portofino, la proposta di Labter

Ogni partecipante riceverà una "credenziale" che attesterà il cammino percorso

Percorsi "sostenibili" nel Parco di Portofino, la proposta di Labter
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 19 Maggio 2021 ore 16:41

Il Parco di Portofino, nell’ambito della progettazione partecipata della Strategia per lo Sviluppo Sostenibile della Città Metropolitana di Genova, promuove la “Staffetta della sostenibilità”.

Gli eventi si svolgeranno nelle intere giornate di sabato 12 giugno e 11 settembre 2021, lungo i sentieri del Parco di Portofino con un allestimento di postazioni di sensibilizzazione, divulgazione, educazione e acquisizione di esperienze legate ai temi della sostenibilità.

Ogni partecipante avrà un percorso personalizzato

I cittadini iscritti (modulo on line) si muoveranno autonomamente, nel totale rispetto delle norme anti-Covid, lungo una rete di percorsi che saranno loro assegnati sulla base delle caratteristiche ed aspettative di ciascun partecipante e potranno essere spettatori o attori di esperienze legate alle sostenibilità.

Lungo ogni itinerario, i partecipanti incontreranno diverse postazioni presidiate da facilitatori ed esperti in differenti tematiche legate alla sostenibilità.

Sarà simulata una chiamata d'emergenza

Nelle postazioni presidiate dai volontari del CNSAS potranno simulare una chiamata di emergenza e confrontarsi con la lettura corretta di una carta topografica; nelle postazioni presidiate dai VAB potranno vedere quali tecniche si mettono in campo per la prevenzione degli incendi boschivi e seguire la filiera del legno del Parco; presso le postazioni presidiate dagli educatori ambientali le famiglie con bambini e ragazzi potranno approfondire tematiche legate alla biodiversità attraverso il disegno naturalistico ed il biowatching e tematiche legate ai rischi naturali con laboratori specifici; nelle postazioni presidiate da esperti referenti dei Progetti Europei LifeOrchids e TRIGEau potranno toccare con mano i risultati del lavoro fatto nell’ambito rispettivamente del contrasto al declino delle orchidee spontanee e della mitigazione del rischio idrogeologico; nelle postazioni presidiate dai volontari di PC e pubblica assistenza potranno simulare il corretto comportamento da adottare in caso di rischio naturale ed alcune importanti manovre di pronto intervento. Inoltre, una postazione sarà allestita nei pressi del nuovo apiario del Parco per approfondire le importanti tematiche della biodiversità legate agli insetti impollinatori.

Invito a raggiungere il Parco con mezzi di trasporto sostenibili

A tutti i partecipanti, nella prima postazione raggiunta, sarà consegnato un “passaporto della sostenibilità” molto simile alla credenziale del Cammino di Santiago di Compostela, che riporterà al suo interno la Carta della Sostenibilità di Città Metropolitana di Genova, su cui sarà applicato un timbro nelle diverse postazioni tematiche raggiunte.

Tutti i partecipanti saranno, inoltre, invitati a utilizzare mezzi di trasporto pubblici o comunque sostenibili per raggiungere gli accessi del Parco.

Al fine di permettere la partecipazione anche a una famiglia con un componente con disabilità motoria, il Parco metterà a disposizione la carrozzina Joelette.