Menu
Cerca

Piazza della Repubblica, a maggio il via agli interventi per il trasferimento degli uffici comunali

L’edificio di viale Dante, una volta libero, sarà ristrutturato per diventare la nuova Caserma dei Carabinieri

Piazza della Repubblica, a maggio il via agli interventi per il trasferimento degli uffici comunali
Sestri - Val Petronio, 27 Aprile 2019 ore 13:24

A inizio maggio sarà avviato il primo lotto di lavori necessari per trasferire in piazza della Repubblica parte degli uffici comunali di Sestri Levante, attualmente presenti in viale Dante.

Il trasferimento degli uffici comunali

Si tratta di un intervento che rientra nelle azioni messe in campo per razionalizzare e concentrare gli uffici comunali iniziate alcuni anni fa con l’ampliamento del polo scolastico di via Val di Canepa che ha consentito di liberare spazi in piazza della Repubblica. L’edificio di viale Dante, una volta libero, sarà ristrutturato per diventare la nuova Caserma dei Carabinieri, la cui progettazione è in avanzata fase di redazione.

Il complesso “Monumento ai caduti” fu edificato intorno agli anni ’30 ed è composto da un corpo centrale e due laterali su quattro piani; il prospetto principale affaccia su piazza della Repubblica e viale Dante, mentre il retro dà su un ampio cortile. Nel corso degli ultimi anni la struttura ha subito diversi interventi e già al piano terra dell’ala est è presente la sede della Polizia Municipale. La prima parte di lavori interesserà il primo piano dell’ala est dell’edificio che ospiterà gli uffici anagrafe-stato civile ed elettorale. L’intervento manterrà inalterati gli spazi delle aule e del corridoio principale, così da conservare le pavimentazioni in seminato di graniglia presenti e le iscrizioni in marmo sopra le porte d’ingresso: la ripartizione dei nuovi uffici verrà infatti realizzata mediante l’installazione di pareti attrezzate. Le demolizioni e ricostruzioni riguarderanno esclusivamente l’adeguamento dei servizi igienici esistenti. L’intera impiantistica vedrà un generale adeguamento migliorativo, a cominciare dal riscaldamento con l’inserimento di moderne valvole di regolazione e l’installazione di nuovi apparati per la climatizzazione. L’impianto antincendio verrà adeguato alla normativa attuale e verrà potenziato l’impianto elettrico in modo da servire ogni ufficio con sorgenti energetiche dedicate. Gli stessi interventi saranno attuati anche per le reti telefoniche e dati.

Il primo lotto di lavori comporterà una spesa complessiva di oltre 149mila euro e renderà possibile il trasloco degli uffici anagrafe-stato civile ed elettorale entro l’inizio dell’autunno. Il secondo lotto di interventi (già finanziato per una spesa complessiva di 250mila euro) è in fase di approvazione esecutiva: i lavori saranno appaltati con l’obiettivo di trasferire in piazza della Repubblica gli uffici Servizi Sociali e Informatica a inizio 2020.
Il Servizio Urbanistica ed Edilizia Privata sarà trasferito presso la sede comunale di via Salvi. Per questa ragione sarà ampliato l’edificio che attualmente ospita i Servizi Ambiente, Manutenzione e Progettazione così da accorpare tutti gli uffici in unico “polo tecnico” con l’obiettivo di migliorare e rendere più snello, veloce e funzionale il servizio al cittadino e il lavoro del personale. Anche per realizzare quest’opera le risorse finanziarie sono già state individuate e destinate nel bilancio.