Pieve Ligure: contro i furbetti della rumenta, ecco le nuove sanzioni

Da un minimo di 25 ad un massimo di 3mila euro, ma sono previsti anche sconti

Pieve Ligure: contro i furbetti della rumenta, ecco le nuove sanzioni
Golfo Paradiso, 07 Ottobre 2018 ore 17:28

Da un minimo di 25 ad un massimo di 3mila euro, previsti sconti pari a 2/3 in caso di oblazione via breve, l’importo delle multe per i “furbetti della rumenta” che a Pieve Ligure sono particolarmente agguerriti.

A rischiare di più sono quanti organizzano feste e sagre

A rischiare di più sono quanti organizzano feste e sagre che dovranno usare perentoriamente materiale biodegradabile, in caso contrario di può pagare persino 3mila euro di multa. Nei guai anche quanti non ritirano le dotazioni di sacchetti per la raccolta differenziata. Senza sacchetti facile immaginare un cattivo conferimento. La multa massima ammonta a 600 euro. Viene punita persino la mancata riduzione del volume dei rifiuti. Tanto per fare un esempio, le bottiglie di plastica devono essere schiacciate e chiuse, non di certo lasciare intere. Multa massima 150 euro. Bisogna stare molto attenti nel conferire in modo corretto all’interno dei contenitori giusti e negli orari stabiliti, ma non si può neppure asportare quanto precedentemente introdotto anche in questo caso si rischia 150 euro di multa.