Rapallo

Pocorobba, l’alba di un barman sul lungomare

Autentico figlio d’arte, il giovane Giorgio mette Rapallo in ogni suo cocktail

Pocorobba, l’alba di un barman sul lungomare
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 29 Gennaio 2021 ore 10:32

Una postazione da barman è apparsa all’improvviso sul lungomare, mercoledì scorso, alle prime luci del mattino.

Rapallo

No, non si trattava della nascita di un nuovo bar ambulante e neppure di un furbesco tentativo di aggirare le limitazioni sociosanitarie che gravano pesantemente sull’intero comparto, bensì della suggestiva scenografia scelta e pensata da Giorgio Pocorobba per presentare a livello nazionale la sua ultima creazione: “Horizon Sunrise” ovvero l’alba all’orizzonte. Questo il nome del nuovo cocktail, a base di caffè, con cui il giovane barman rapallese sta provando la scalata ai vertici del concorso “Epy Fabbri”, organizzato dell’Associazione Italiana Barman e Sostenitori.

"L’ispirazione mi è venuta proprio guardando l’alba e le prime luci che si vedono dalla nostra passeggiata - spiega Pocorobba - Il caffè è la prima bevanda che consumiamo ogni mattina e poi, quello spettacolo del sorgere del sole. Non potevo crearlo in un altro luogo che non fosse il lungomare. Era un’ottima occasione per mostrare a tutta Italia uno scorcio suggestivo della città che amo e regalare, anche al pubblico del concorso, le stesse emozioni che possiamo provare noi ogni mattina".

Per Pocorobba, del resto, il binomio tra coktail e territorio è un’autentica filosofia di vita professionale. Lo aveva già palesato alla sua prima partecipazione ad un concorso nazionale, quattro anni fa, quando propose ai palati dei giudici la sua originale reinterpretazione di un grande classico: un “Americano a Rapallo”. Il territorio è sempre presente, non solo nei nomi, ma anche nelle ricette. Con il basilico, con i profumi delle erbe, con il richiamo al preboggiun e ai pansoti. E anche in questa occasione ha voluto introdurre un nuovo elemento locale, il sapore del tradizionale pandolce infuso in un liquore di sua invenzione. La creatività del giovane Giorgio è ben radicata nelle sue origini: suo papà, Salvatore, era infatti il celebre ideatore e titolare della storica Gondola, in via Avenaggi, uno dei primi american bar di tutta la Riviera. Una passione assorbita sin da piccolo e sbocciata poi nel 2015, quando Giorgio ha avviato la sua promettente carriera professionale.