Menu
Cerca
recco

Polizia Locale, un anno di lavoro segnato dal Covid

Il 2020 è stato un anno in prevalenza caratterizzato dalla gestione dell'emergenza sanitaria anche per gli operatori di polizia. Aumentate le attività legate al presidio del territorio

Polizia Locale, un anno di lavoro segnato dal Covid
Cronaca Golfo Paradiso, 20 Gennaio 2021 ore 15:14

I dettagli del report, la puntuale relazione annuale della Polizia Locale di Recco, saranno illustrati questo pomeriggio (ore 18) dal Comandante Mirko Mussi, presso il Santuario Nostra Signora delle Grazie di Megli, al termine della Santa Messa officiata dal rettore don Enrico Ciangherotti, alla presenza del sindaco Carlo Gandolfo e del consigliere delegato alla viabilità e sicurezza Franco Senarega, in occasione della festività di San Sebastiano, patrono dei Vigili Urbani. Il bilancio delle attività per l'anno appena trascorso non può che iniziare dall'impegno dedicato alla gestione dell'emergenza sanitaria. Particolarmente intenso è stato il lavoro di risposta alle innumerevoli telefonate per chiarimenti rispetto alle disposizioni dei vari Dpcm: ben 7.320, oltre 20 al giorno. Gli agenti sono stati in prima linea in tutti i servizi di contrasto al Covid monitorando la corretta circolazione delle persone ed il controllo degli individui malati o in quarantena. In questi mesi le pattuglie impiegate nell’attività di ordine pubblico per il controllo territoriale hanno effettuato oltre 230 turni, controllando anche la costa con droni e sviluppando tecnologie per il riconoscimento delle targhe e per segnalare autovetture provenienti da altre regioni. Nel complesso sono state controllate oltre 5.000 persone ed elevati 62 verbali per violazioni al DPCM ed alle ordinanze del Sindaco sul contenimento del Covid 19. In estate gli agenti della Polizia locale hanno fornito il supporto operativo per i controlli di sicurezza sulle spiagge e per i concerti estivi e i servizi di polizia stradale in coincidenza con le chiusure autostradali. Inoltre sono stati ben 6.154 gli interventi pronto intervento e di protezione civile.
Nel corso delle numerose attività per la tutela ambientale 165 sono state le sanzioni rilevate soprattutto per abbandono o conferimento scorretto di rifiuti. Le violazioni dei Regolamenti comunali rilevate sono: 2 a tutela di animali, 23 per accattonaggio e decoro del centro cittadino (con 5 DASPO). Sul fronte dell'edilizia sono stati 25 gli interventi su irregolarità con un'ordinanza di demolizione e 7 verbali a cantieri. Nell'ambito della sicurezza urbana sono state 19 le notizie di reato, con 25 persone deferite all'autorità giudiziaria. Si segnala inoltre la partecipazione all'operazione "Chiodo", in collaborazione con la Polizia locale di Genova per smantellare un'associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe ai danni di compagnie assicurative.
Le violazioni al Codice della Strada sono state complessivamente 6.959 di questi 428 per eccesso di velocità e 744 accessi in area pedonale urbana; sono state sequestrati anche 16 veicoli in quanto privi di RCA. Continua il trend della diminuzione degli incidenti stradali: a Recco sono stati rilevati 94 incidenti di cui 24 con feriti.
In materia di ambiente, i veicoli di servizio, inserendo maggiori passaggi sulle frazioni, hanno percorso 17.837 km nel 2019, a ben 24.803 km nel 2020 (+ 39,1%) con un notevole abbattimento della spesa di carburante, grazie ai nuovi veicoli ibridi ed elettrici acquistati, riducendo il costo chilometrico da € 0,12/ Km a 0,07/Km (- 41%).
Inoltre è stata incrementata la funzionalità delle centrale operativa e della centrale di videosorveglianza con le installazioni di 33 nuove telecamere, per un totale di 170 di cui 18 Selea e avviati innovativi servizi con bodycam. Sono stati affidati e seguiti i lavori per l'installazione di 3 nuovi impianti semaforici (S. Rocco, via dei Giustiniani, via Roma civ. 18) e seguita la progettazione per altri due (incrocio via Roma /via Veneto ò- via Carbonara).
"Dal report annuale dell'attività della Polizia Locale per l'anno trascorso - commenta i dati il sindaco Carlo Gandolfo - emerge la grande dedizione che il nostro comando impiega per la tutela della sicurezza della nostra comunità, colpita dall'emergenza sanitaria. Nonostante questo grande impegno straordinario sono stati mantenuti i servizi tradizionali. Stiamo puntando sulla tecnologia come alleata nel lavoro quotidiano degli agenti, e continueremo a farlo. Esprimo i miei più sentiti ringraziamento al comandante Mirko Mussi, al consigliere delegato Franco Senarega e agli operatori di polizia per il prezioso lavoro svolto in questo difficile 2020".