Ponte Morandi, Rixi: «Inizio demolizione già a settembre»

Il sottosegretario preme sull'acceleratore: imperativo iniziare prima dell'arrivo della "stagione delle piogge"

Ponte Morandi, Rixi: «Inizio demolizione già a settembre»
Valli ed entroterra, 26 Agosto 2018 ore 08:46

Ci vorrà il parere dei tecnici per verificare l’attuabilità della tabella di marcia, ma il sottosegretario alle infrastrutture e Trasporti Edoardo Rixi preme sull’acceleratore ed annuncia a brevissimo l’inizio delle operazioni di demolizione dei monconi restanti del ponte Morandi a Genova. «Per i primi di settembre, direi entro la prima settimana», ha dichiarato ieri Rixi, che tuttavia non può ancora avere certezze sui tempi complessivi che l’operazione potrà impiegare. Dipenderà, infatti, dalle tecniche che si utilizzeranno e da quanti cantieri in contemporanea si potranno aprire: il sottosegretario presuppone comunque che «si vada verso un mix tra demolizione attraverso microcariche esplosive e smontaggio».

Tempi stretti, ma giustificati: l’allerta meteo di ieri, prolungata poi sino a questa mattina, ha destato allarme lungo il Polcevera, e ricordato come con l’arrivo di settembre il genovese sarà probabilmente ancor più spesso soggetto al maltempo. È dunque imperativo mettere il prima possibile in sicurezza le aree della “zona rossa”, onde prevenire possibili ulteriori crolli. Né è da sottovalutare il fenomeno delle piene, mentre il letto del Polcevera è ancora parzialmente occupato dai detriti del ponte.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: