Portici di viale Roma, sentenza favorevole ai privati

Il Comune di Sestri Levante condannato al risarcimento delle spese legali e del Ctu, quantificabili complessivamente in oltre 100mila euro

Portici di viale Roma, sentenza favorevole ai privati
Cronaca Sestri - Val Petronio, 04 Giugno 2019 ore 17:15

La Corte d’Appello di Genova ha dato ragione ai privati nella vicenda su chi abbia l’onere di mantenere i portici di viale Roma, la strada che conduce alla stazione ferroviaria di Sestri Levante. In primo grado il tribunale aveva sposato la tesi del Comune, assegnando la responsabilità ai proprietari dei palazzi ma ieri ha accolto la tesi dei privati e condanna l’ente al risarcimento delle spese legali e del Ctu, quantificabili complessivamente in oltre 100 mila euro.

Il Comune di Sestri Levante condannato al risarcimento delle spese legali e del Ctu, quantificabili complessivamente in oltre 100mila euro

“Diversi anni fa venne avviato il contenzioso relativo a viale Roma come procedimento doveroso da parte del Comune di Sestri Levante, poiché le amministrazioni Comunali hanno la responsabilità amministrativa, cioè l’obbligo, di non perdere eventuali diritti su proprietà risalenti nel tempo – dice il Comune di Sestri Levante – si trattava di un contenzioso dall’esito non certo, tanto è vero che giudici di primo grado, che hanno avallato l’interpretazione del Comune, e di secondo grado sono arrivati a conclusioni opposte, segno che il motivo del contendere è delicato e non di facile interpretazione. Sicuramente questa sentenza ha attribuito in modo chiaro le proprietà degli spazi con tutti gli obblighi che ne derivano. Per questo ci riserviamo ogni valutazione successiva, compresa una eventuale impugnativa da parte del Comune dopo un approfondito confronto con il nostro legale.”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli