Portofino: l’albero di Natale è sbarcato in piazzetta

E' sbarcato questa mattina (28 novembre) intorno alle 9.30, a bordo di un grosso camion trasportato dalla nave Ichnusa della compagnia BluNavy

Portofino: l’albero di Natale è sbarcato in piazzetta
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 28 Novembre 2018 ore 18:02

E’ sbarcato questa mattina (28 novembre) intorno alle 9.30, a bordo di un grosso camion trasportato dalla nave “Ichnusa” della compagnia BluNavy, l’albero di Natale che da sabato 8 dicembre – dopo l’accensione – illuminerà la Piazzetta di Portofino.

Un abete alto circa 13 metri

Si tratta di un abete alto circa 13 metri che Arbre Magique​ ha deciso di donare insieme ad altri tre alberi – più due consegnati alla cura di don Alessandro Giosso – che da oggi in poi regaleranno al Borgo più famoso del mondo la più incantevole delle atmosfere natalizie.
“Come sempre è un momento importante – ha detto il sindaco Matteo Viacava che ha diretto come sempre le operazioni – ma questa volta lo è ancora di più. Siamo felici”. Anche Margherita Gimelli, consigliera al Commercio e insieme al primo cittadino Viacava impegnata quotidianamente nell’emergenza ribadisce: “Sono felice, vedere arrivare l’albero è un’emozione per davvero; Portofino non hai mai perso la sua magia e l’arrivo dell’albero in perfetto orario, senza un giorno di ritardo, ne è la prova”.

4 foto Sfoglia la gallery

Trasportate anche le ultime auto rimaste nell’autosilo

Durante il viaggio di ritorno, infine, la “Ichnusa” ha trasportato le ultime auto rimaste nell’autosilo sgomberando del tutto il park coperto in piazza della Libertà. “Permettetemi alcuni doverosi ringraziamenti – conclude ilsindaco Viacava – l’ammiraglio ispettore Capo (CP) Giovanni Pettorino, comandante generale del Corpo delle Capitanerie di porto Guardia Costiera; l’ammiraglio ispettore (CP) Nicola Carlone, direttore marittimo della Liguria; il tenente di vascello (CP) Antonello Piras, capo dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure e i comandanti dell’Ufficio Locale Marittimo di Portofino, nel frattempo avvicendatisi nell’incarico 1°luogotenente Massimiliano Bei insieme al luogotenente Vincenzo Zagaria“.

La collaborazione della Capitaneria di Porto

Alla luce degli eventi accaduti tra la notte del 29 e 30 ottobre la Capitaneria di Porto ha subito collaborato con il Comune di Portofino mettendo a disposizione due Motovedette classe 300, nello specifico CP 311 di stanza presso la Direzione Marittima di Genova e CP305 proveniente da Civitavecchia che hanno assicurato nell’immediatezza (il giorno 30) la totalità dei trasferimenti via mare consentendo così il soddisfacimento di tutte le prioritarie esigenze della comunità portofinese.

Nei giorni successivi invece, ferma restando l’attivazione di alcuni collegamenti con i traghetti, resi possibili a seguito del calo della marea e conseguente emersione delle banchine, è stato assicurato il trasferimento dei bambini residenti a Portofino da/per Santa Margherita Ligure, garantendo così la regolare frequenza scolastica e, congiuntamente alla motovedetta classe 800, nello specifico CP 883 di stanza a Santa Margherita Ligure, il puntuale trasferimento di infortunati ed equipe mediche.

L’operato della Capitaneria di Porto ha poi consentito la graduale ripresa dei collegamenti con Santa Margherita Ligure attraverso l’impiego dei battelli messi a disposizione per il trasferimento di residenti, lavoratori e turisti.

 

Inoltre, considerata l’interruzione della linea di approvvigionamento del gas a seguito del crollo della strada SP 227, è stato garantito l’attracco in porto, in sicurezza, del MT ICHNUSA per il rifornimento del gas per riscaldamento ed acqua sanitaria e per l’evacuazione di circa 200 auto nel frattempo rimaste bloccate nel paese, nonché il trasferimento in loco di una ambulanza e di un shuttel bus funzionale a garantire i collegamenti con la viciniore località Paraggi dopo l’inaugurazione della passerella pedonale in corso di realizzazione

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli