CHIAVARI EASY STATION

Presentato il progetto di restyling dello scalo ferroviario cittadino

Presentato il progetto di restyling dello scalo ferroviario cittadino
Chiavari - Lavagna, 08 Luglio 2020 ore 17:50

Questa mattina il direttore regionale Produzione di RFI (Gruppo Fs Italiane), Daniele Mari, ha presentato al sindaco, Marco Di Capua, e al sottosegretario ai Trasporti, Roberto Traversi, il progetto di restyling della stazione ferroviaria di Chiavari. L’investimento complessivo previsto è di circa 7 milioni di euro, messo in campo dal MIT con la partecipazione del Comune per le opere di pertinenza.

Come si trasforma la stazione: stop alle barriere

Per migliorare l’accessibilità verranno eliminate le barriere architettoniche e installati tre ascensori (uno nel sottopasso lato mare ad uso cittadino e due a servizio di entrambi i marciapiedi), predisposti percorsi tattili completi di mappe e targhe, doppi corrimano su rampe e scale. Inoltre, il marciapiede del primo binario verrà rialzato a 55 cm, mentre quello del secondo sarà allargato di circa un metro per adeguarlo ai vigenti standard di interoperabilità. Diversi anche gli interventi di riqualificazione delle aree comuni e del sottopassaggio: nuova illuminazione a led a risparmio energetico, spostamento dei distributori alimentari, nuovi arredi e spazi pubblicitari.
L’obiettivo, a seguito dell’approvazione del progetto definitivo, è quello di avviare i cantieri entro la fine del 2020.

I commenti

«Siamo davvero orgogliosi di questo risultato e della battaglia che abbiamo fatto in questi anni fino ad assicurare alla città uno dei maggiori investimenti che un ministero abbia concesso in tempi recenti a Chiavari. Abbiamo combattuto a lungo perché la stazione fosse riprogettata e ripensata nell’ottica del rispetto dei cittadini diversamente abili. Oggi possiamo dire di esserci riusciti. È con questo approccio che dobbiamo intervenire per

creare città più inclusive, moderne e vivibili per tutti, ed è importante che lo si faccia partendo dai luoghi pubblici. Sono passati anni da quando il legislatore ha scritto le normative per l’abbattimento delle barriere architettoniche, l’Italia purtroppo è ancor in ritardo. Con questo progetto, qui a Chiavari, iniziamo a recuperare il tempo perduto» afferma il sottosegretario di Stato per le Infrastrutture e i Trasporti, Roberto Traversi.

«Finalmente la stazione di Chiavari beneficerà di importanti lavori di adeguamento e manutenzione che risponderanno alle esigenze e alle richieste dell’utenza: interventi prioritari per favorire la mobilità e la fruizione dei servizi, soprattutto da parte dei viaggiatori con disabilità. Grazie all’acquisizione del binario morto e all’utilizzo di una parte di area di proprietà di Rfi, potenzieremo la zona di interscambio tra ferrovia e trasporto pubblico locale – spiega il primo cittadino Marco Di Capua – La connessione dello scalo ferroviario con il territorio e il riassetto dello spazio pubblico esterno stabiliscono una nuova relazione tra le due parti di città oggi separate dai binari, permettendo così anche lo sviluppo di una mobilità integrata e funzionale. È un segnale importante per la nostra città, che guarda al futuro e alla ripartenza».

(Nelle foto, i rendering della stazione)

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità