Cronaca
Coronavirus

Prima comunione e cresima non prima del 14 settembre

Ad annunciarlo il vescovo della diocesi di Chiavari Alberto Tanasini nel suo messaggio di Pasqua ai fedeli

Prima comunione e cresima non prima del 14 settembre
Cronaca Chiavari - Lavagna, 09 Aprile 2020 ore 12:06

“Le prime comunioni e le cresime non potranno essere celebrate prima del 14 settembre, festa della Santa Croce. Nel fissarle bisognerà tenere conto anche di un tempo di ripresa della preparazione dei ragazzi. Per i matrimoni attualmente si può procedere alla celebrazione solo con la presenza dei testimoni accanto agli sposi. I campi scuola dei ragazzi molto difficilmente quest’anno potranno essere organizzati”.

Ad annunciarlo il vescovo della diocesi di Chiavari Alberto Tanasini nel suo messaggio di Pasqua ai fedeli

“Non ci sottraiamo a quanto ci viene chiesto – prosegue Tanasini – ma vi chiedo che tutto questo non diventi motivo di raffreddamento della nostra fede, un “disabituarsi” da ciò che è essenziale per la nostra vita cristiana. Anzi questo può essere un tempo di purificazione e di rinnovamento”. Secondo il vescovo diocesano, “trovandoci in casa, ci troveremo nella possibilità di vivere integralmente la settimana santa, se lo vogliamo. Negli anni scorsi molti hanno dovuto fare convivere i momenti delle celebrazioni e della preghiera, della riflessione sugli eventi che riviviamo con le nostre occupazioni consuete, con il lavoro, gli impegni”.