Rapallo prima stazione Greenhub d'Italia

Una piramide ipertecnologica per ricaricare con energia pulita telefoni e computer... ad esempio in attesa dei treni in ritardo

Rapallo prima stazione Greenhub d'Italia
Rapallo - Santa Margherita, 28 Settembre 2018 ore 15:59

Rapallo, con l’installazione sperimentale multi sorgente Dynamo, è la prima stazione ferroviaria GreenHub della rete ferroviaria nazionale.

Rapallo prima stazione Greenhub d'Italia

Da oggi, infatti, l’innovativa struttura offre alle persone nuovi servizi di ricarica per device utilizzando energia prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili. Il progetto pilota GreenHub, di cui è parte l’installazione sperimentale multi sorgente Dynamo (realizzata in legno, alluminio e acciaio), unisce sostenibilità ambientale, efficientamento energetico, tecnologia innovativa e nuovi servizi per i frequentatori e le persone che viaggiano in treno. L’obiettivo è rendere le stazioni del futuro un unico spazio green caratterizzato dall’uso di materiali riciclati e riciclabili.

Dynamo integra i prodotti tecnologici di otto startup italiane. Verde21, la new company che ha ideato l’impianto innovativo, accumula ed eroga l’energia rinnovabile raccolta da pannelli fotovoltaici tradizionali e dagli speciali pannelli fotovoltaici trasparenti prodotti dalla neoimpresa Glass To Power. Per l’accumulo di ulteriore energia elettrica, adottando la stessa tecnologia in diverse declinazioni, la zona è lastricata con pannelli fotovoltaici calpestabili realizzati dalla startup Platio. Con la tecnologia delle startup Sense Square e U-Earth sarà monitorata e purificata in tempo reale l’aria. I viaggiatori hanno a disposizione panchine, realizzate dalla startup Verde21 e dalla startup Steora, con prese integrate per la ricarica di tablet e smartphone. Inoltre la neoimpresa Trampoline ha installato un access point con la predisposizione per la connettività Wi-Fi. Infine la startup Blimp raccoglierà informazioni e dati sull’utilizzo del prototipo.

Questo approccio integrato consentirà di sviluppare un nuovo concept tecnologico che generi sinergie tra grandi e piccole società. L’innovativo progetto tecnologico GreenHub, a cui sta lavorando il Gruppo FS Italiane, attraverso le società Rete Ferroviaria Italiana e Italferr, in collaborazione con Sirti, nell’ambito di Open Italy 2018 del Consorzio Elis, è un programma che ha l’obiettivo di coniugare le esigenze di innovazione delle grandi aziende con la necessità di crescita delle startup come Verde21.

Insomma, per lo meno quando saremo in attesa di treni con ennesimi, colossali ritardi, potremo almeno ricaricare con energia pulita i nostri telefoni e tablet per potercene lamentare in tempo reale sui social: anche questa è innovazione.