Rapallo, stop ai negozi "squalificanti" nel centro storico

Via dal cuore commerciale della città i negozi che la squalificano, come sexy shop, compro oro, centri massaggi e bazar di "paccottiglia"

Rapallo, stop ai negozi "squalificanti" nel centro storico
Rapallo - Santa Margherita, 24 Marzo 2018 ore 08:27

Approda in commissione consiliare il Piano del Commercio di Rapallo, che prevede un giro di vite nel centro storico sui negozi "squalificanti".

Stop a sexy shop, phone center, compro oro, bazar etc

Il Piano del Commercio di Rapallo, che la prossima settimana andrà in consiglio per il voto di approvazione, si accoda a quello analogo di Sestri Levante nel porre un secco stop ad attività commerciali che "squalificano" il centro storico, cuore pulsante del commercio cittadino. I soliti sospetti sono sempre quelli abituali: sexy shop, compro oro, phone center, cambiavalute e money transfer, centri massaggi di dubbia qualifica e i negozi "di chincaglierie e paccottiglia": un modo indiretto per definire bazar e "cineserie".

Il Piano è volto a tutelare e valorizzare, nelle aree del centro storico, le attività commerciali locali, caratteristiche, dall'invasione di negozi che possano "squalificare" il valore dell'area. A questo si aggiungono discipline sui periodi di apertura dei temporary shop, ma soprattutto seguirà a breve un "Piano dei dehor", volto a regolamentare ed ordinare l'esposizione all'esterno della merce.