Rapallo e Zoagli: mega appalto rifiuti alla bresciana Aprica

Valore stimato dell'appalto oltre i 36 milioni di euro: riuscirà Aprica, in questi tre anni, a risolvere le criticità rapallesi, soprattutto in tema di raccolta differenziata?

Rapallo e Zoagli: mega appalto rifiuti alla bresciana Aprica
Rapallo - Santa Margherita, 20 Gennaio 2018 ore 08:27

Raccolta dei rifiuti, appalto triennale vinto dalla Aprica spa di Brescia.

36 milioni di euro il valore d'appalto

Tecnicismi, imprevisti e paradossi del sistema permettendo, che spingono a definire precauzionalmente la notizia ancora come «ufficiosa», per Rapallo e Zoagli vi sarà una svolta nella nettezza urbana: ad aggiudicarsi l'appalto d'oro, del valore di oltre 36 milioni di euro in 3 anni, è stata la ditta bresciana Aprica spa (Gruppo A2A). Lo riferisce il Secolo XIX di questa mattina: gara vinta contro gli uscenti dell'ex Aimeri, la gestione Aprica sarà una novità per il territorio. Ed una novità che a Rapallo potrebbe servire, in quanto le percentuali della differenziata stentano a decollare e la città è assai indietro nel cronoprogramma: che Aimeri prevedeva raggiungesse il 65% nel 2012, mentre ancora oggi è fermo a poco meno del 53%, posizionando Rapallo solo all'88° posto nella classifica di Legambiente sui Comuni più virtuosi nella raccolta dei rifiuti.