Lavori pubblici

Recco, arrivato il contributo per l’intervento di efficientamento energetico dell’asilo di via Milano

I lavori, che hanno visto l'installazione di nuovi infissi e serramenti, sono così coperti al 40% dal finanziamento governativo

Recco, arrivato il contributo per l’intervento di efficientamento energetico dell’asilo di via Milano
Golfo Paradiso, 11 Luglio 2020 ore 14:12

È in arrivo dal Ministero dello Sviluppo Economico, tramite il Gestore dei Servizi Energetici, il contributo di 9mila euro per l’efficientamento energetico dell’asilo di via Milano, un lavoro conclusosi in tempi rapidi lo scorso marzo con la sostituzione degli infissi in cinque aule. Ad annunciare il responso positivo alla richiesta, avanzata dal Comune di Recco, di poter accedere al contributo sul tema del risparmio energetico erogato tramite il Gse (Gestore Servizi Energetici), sono stati il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore ai lavori pubblici Caterina Peragallo.

Recco, arrivato il contributo per l’intervento di efficientamento energetico dell’asilo di via Milano

«Si tratta di un’opportunità di contributo per le pubbliche amministrazioni, a sostegno degli interventi di riqualificazione degli edifici ai fini dell’efficienza energetica», hanno dichiarato. Nello specifico i lavori hanno visto l’installazione di 2 porte antipanico, 2 finestre e 5 porte finestre a nastro, tutti moderni serramenti che consentiranno un risparmio energetico per la struttura, con un importo di spesa che ammonta a poco più di 22mila euro, mentre il contributo erogato dal Gse va a coprire il 40% dei costi.

Il sindaco Gandolfo e l’assessore Peragallo concludono: «Per accedere agli incentivi del cosiddetto ‘conto termico’ occorre rispettare un iter molto vincolante ed è per questo motivo che, a nome dell’Amministrazione, ci sentiamo in dovere di ringraziare per l’impegno e la professionalità il personale del Comune che ha seguito con rigore tutte le diverse fasi della procedura».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità