Cronaca
Sestri Levante

Riapertura Fincantieri, Muzio: «Verificare le condizioni di sicurezza per i lavoratori»

Il capogruppo regionale di Forza Italia ha scritto oggi a Prefetto di Genova, ASL4 e Ispettorato del Lavoro per chiedere controlli presso lo stabilimento di Riva Trigoso

Riapertura Fincantieri, Muzio: «Verificare le condizioni di sicurezza per i lavoratori»
Cronaca Sestri - Val Petronio, 19 Aprile 2020 ore 16:24

In vista della ripresa della produzione presso lo stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso, prevista per domani, lunedì 20 aprile, il Consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia, ha scritto al Prefetto di Genova, alla Direttrice Generale della ASL4 e all’Ispettorato del Lavoro per chiedere che venga con urgenza verificata la presenza delle condizioni sanitarie previste dal protocollo nazionale per il contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19 sui luoghi di lavoro.

Riapertura Fincantieri, Muzio: «Verificare le condizioni di sicurezza per i lavoratori»

La lettera è stata inviata, per conoscenza, anche al Presidente della Regione, all’Assessore regionale alla Sanità, al Commissario straordinario di A.Li.Sa., ai Sindaci dei Comuni di Sestri Levante, Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Moneglia, alla Direzione di Fincantieri S.p.A.

“Con la presente – scrive Muzio - sono a chiedere, nella mia veste di Consigliere Regionale membro della Commissione Sanità e della Commissione Lavoro, che vengano effettuati con urgenza, presso lo stabilimento Fincantieri di Riva Trigoso per il quale è prevista la ripresa dell’attività a far data da domani, 20 aprile 2020, le opportune verifiche relative alla presenza delle condizioni fissate dal protocollo nazionale finalizzato a tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori dal possibile contagio da nuovo coronavirus e a garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro.
Saranno molti, infatti, i dipendenti dell’azienda che rientreranno in fabbrica, ed è opportuno che ciò avvenga nel più rigoroso rispetto delle misure sanitarie adottate a livello nazionale per il contenimento della trasmissione del Covid-19.

La sicurezza dei lavoratori – prosegue il capogruppo di Forza Italia in Regione - coincide con la sicurezza delle loro famiglie e del nostro territorio, tanto più in questa fase delicata, in cui è di fondamentale importanza che il virus non trovi nuovi focolai di diffusione, tali da compromettere quanto finora faticosamente ottenuto grazie al generoso impegno di tutta la popolazione.

Chiedo perciò alla Direzione Sanitaria Aziendale e al Dipartimento di Prevenzione - Struttura Complessa Prevenzione e Sicurezza Ambiente di Lavoro dell’ASL4 e all’Ispettorato del Lavoro di compiere nel più breve tempo possibile i controlli in oggetto, di modo che il rientro in attività delle maestranze avvenga all’interno di un quadro di certificata sicurezza sanitaria”, conclude Muzio.