Menu
Cerca
Sul Sestri - Savona

Rifiuta di indossare la mascherina sul treno, poi insulti e minacce: denunciato

L'uomo, un chiavarese, era anche in stato di ebbrezza: alla fine è stato necessario fermare il treno a Camogli per far intervenire i Carabinieri

Rifiuta di indossare la mascherina sul treno, poi insulti e minacce: denunciato
Cronaca Golfo Paradiso, 29 Gennaio 2021 ore 14:45

È oramai una storia purtroppo tutt’altro che nuova: la continua propaganda – più o meno strumentalizzata – che va dal negazionismo tout court del Covid a varie sfumature di disperazione per presunte “dittature sanitarie” per terribili imposizioni come quella di indossare una banale mascherina, che naturalmente nella fantasia complottista diventa magicamente causa di soffocamento, ipercapnia, cancro, funerali di madri, case crollate, terremoti, tremende inondazioni e cavallette, genera mostri.

Rifiuta di indossare la mascherina sul treno, poi insulti e minacce: denunciato

L’ennesimo caso ieri sera, su un treno, il regionale Sestri Levante – Savona: qui un passeggero, privo di mascherina, è stato invitato dal capotreno a indossarla e… apriti cielo. Il viaggiatore si è veementemente rifiutato, prima insultando il capotreno poi, nell’escalation del diverbio, ha cominciato a minacciare di azionare il freno d’emergenza del convoglio.

Per prevenire ulteriore peggioramento della situazione e pericoli nei confronti di tutti gli altri viaggiatori, il ferroviere ha dunque disposto lo stop del treno a Camogli, dove sono potuti intervenire i Carabinieri, debitamente allertati. Sul posto un equipaggio della radiomobile della Compagnia di Santa Margherita: i militari hanno denunciato l’uomo – un 45enne di Chiavari già gravato di pregiudizi di polizia ed apparentemente anche ubriaco – per interruzione di pubblico servizio, oltre che per la violazione delle norme anticontagio.